ANSAcom
ANSAcom

Deloitte premia 79 eccellenze imprenditoriali nel 2022

Le 'Best Managed Companies' reagiscono a choc e innovano

Milano ANSAcom

Sono 79 le aziende italiane che nel 2022 hanno dimostrato eccellenti capacità manageriali, aggiudicandosi il "Best Managed Award" di Deloitte Private, mostrando capacità di reazione di fronte all'attuale scenario economico e internazionale.

Presenti dal Nord al Sud del Paese, le imprese 'Bmc' sono più numerose in Lombardia (28% del totale), Emilia-Romagna (16%) e Piemonte (13%), mentre, a livello settoriale, il 53% opera nel manifatturiero, il 19% si dedica ai servizi e il 9% al commercio. La metà è a conduzione familiare, una su 10 è quotata in Borsa e il 18% è partecipata da un fondo di private equity. "Quest'anno le aziende vincitrici hanno risentito maggiormente dell'aumento dei costi rispetto al 2021. In particolare, a pesare sul bilancio delle imprese è il rincaro dei costi delle materie prime, l'aumento dei costi dei semilavorati e l'impennata dei prezzi delle bollette per l'energia elettrica e il gas", spiega Ernesto Lanzillo, partner Deloitte e leader di Deloitte Private dell'area Central Mediterranean (Italia, Grecia e Malta), evidenziando anche l'impatto dei costi di trasporto e spedizione, che ha interessato il 46% delle imprese intervistate (+19% annuo), accanto all'effetto della crisi legata ai blocchi della supply chain.

"Sin dai primi mesi del 2021 si sono manifestati numerosi ostacoli alla crescita", dagli impatti della pandemia alle pressioni inflazionistiche, "che hanno raggiunto livelli record e inciso sulle performance aziendali. Anche in questo contesto le aziende premiate hanno dimostrato capacità di reazione, innovazione e mantenuto standard di eccellenza assoluti", aggiunge Andrea Restelli, partner di Deloitte e responsabile Italia del programma Best Managed Companies. Organizzato da Deloitte Private, con la partecipazione di Altis-Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Elite-Gruppo Euronext e Piccola Industria Confindustria, il Best Managed Companies Award non rappresenta solo un riconoscimento per le migliori aziende, ma un vero e proprio programma di crescita in cui le imprese partecipanti vengono affiancate dagli esperti di Deloitte Private in un percorso mirato allo sviluppo. Le 79 Best Managed Companies di quest'anno provengono per il 43% dal Nord Ovest, per il 30% dal Nord Est, per il 14% dal Centro e per il 13% dal Sud. La metà circa (48%) ha almeno 250 dipendenti e il 46% ne ha tra i 50 e i 249. Valutate sui parametri di “Strategia”, “Competenze e innovazione”, “Impegno e Cultura aziendale”, “Governance e misurazione delle performance”, “Sostenibilità”, “Filiera” e “Internazionalizzazione”, queste eccellenze della imprenditoria italiana sono state ufficialmente premiate a Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana-Euronext. Si tratta di: Alma Petroli, Alpac, Andriani, Beautynova, Beta 80 Group, Biesse, Calligaris Group, Callipo Conserve Alimentari, Candioli Pharma, Convergenze, Custom, D’Amico D&D Italia, Damiano, DIESSE Diagnostica Senese, Ebano, ECOPACK, Elettronica, Enegan, Epta, Essetre, Eurofork, F.lli Ibba, Fantini Group, Faravelli, Farmol, Ferrari Group, Ferrari Trento, FiloBlu, Flash Battery, Florim, Fluid-o-Tech, Franchi Umberto Marmi, Friul Intagli Industries, Gessi, Gibus, Giorgetti, Gruppo Alfaparf Milano, Gruppo Fervo, Gruppo SGR, Gruppo Teddy, Intesi Group, Irritec, Italian Design Brands, L.M.A., Laica, Lincotek Group, Logistica Mediterranea, Lombardini22, Magazzini Gabrielli, Manuli Ryco Group, Marazzato Soluzioni Ambientali, Master Italy, Molteni&C, MOVI, Mutti, Landoll (Nashi), NT Food, NTE Process, NWG Energia, Opocrin, OVERMACH, Pietro Fiorentini, PQE Group, Raselli Franco, RDR, Readytec, ROELMI HPC, SABAF, San Marco Group, Sanlorenzo, SCM Group, SECO, TAPÌ, Tecno, TESI Group, TESYA Group, Unox, Vici & C., Webranking.

In collaborazione con:
Deloitte

Archiviato in


Modifica consenso Cookie