22:09

Trecciolino condannato per falso

Assolto da accusa di maltrattamento di animali

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - SIENA, 18 GIU - Il fantino plurivittorioso al Palio di Siena Luigi Bruschelli, detto 'Trecciolino', è stato condannato a 4 anni e 10 mesi per falso in atto pubblico ma è stato assolto dall'accusa di maltrattamento di animali. E' la sentenza del giudice di Siena Luciano Costantini dopo oltre un'ora e mezzo di camera di consiglio. Condannato per lo stesso reato il veterinario Mauro Benedetti a 2 anni e 7 mesi. Assolti Enrico Bruschelli, detto 'Bellocchio', e Sebastiano Murtas, detto 'Grandine'. Il pm Sara Faina, aveva chiesto 5 anni e 10 mesi per Bruschelli, 3 anni e 3 mesi per il figlio Enrico, 3 anni e 15 giorni per Murtas e 3 anni e 2 mesi per il veterinario. Secondo l'accusa i 4 hanno sostituito i microchip a 2 cavalli per 'camuffarli' da mezzosangue. I due cavalli non hanno mai partecipato al Palio di Siena. Bruschelli e il veterinario sono stati anche condannati al risarcimento delle parti civili, diverse associazioni animaliste e il Comune di Siena. 'Trecciolino' è stato interdetto dai pubblici uffici per 5 anni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

21:23

Tunisia autorizza lo sbarco del Maridive

Oim pronta a fornire assistenza

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - TUNISI, 18 GIU - Le autorità tunisine hanno autorizzato lo sbarco a Zarzis del rimorchiatore Maridive 601, con 75 migranti a bordo, soccorsi al largo della Libia, e da 18 giorni al largo in attesa dell'autorizzazione ad entrare in porto. Secondo la Mezzaluna Rossa tunisina l'autorizzazione sarebbe subordinata all'accettazione del rimpatrio volontario per i migranti, 64 bengalesi, nove egiziani, un marocchino e un sudanese. Lorena Lando, capo missione dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) in Tunisia, ha dichiarato all'ANSA che l'Oim è pronta a dare assistenza umanitaria e medica a tutti i migranti sbarcati dalla Maridive, e fornire assistenza a chi vorrà rientrare nel proprio paese di origine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


20:33

Consulta,no a procreazione assistita gay

Lo ha stabilito su questioni sollevate da due tribunali

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 18 GIU - Non è illegittimo il divieto di procreazione assistita per le coppie gay. Lo ha stabilito la Corte costituzionale si è riunita oggi in camera di consiglio per discutere le questioni sollevate dai Tribunali di Pordenone e di Bolzano sulla legittimità costituzionale della legge n.
    40/04 là dove vieta alle coppie omosessuali di accedere alle tecniche di procreazione medicalmente assistita. In attesa del deposito della sentenza, l'Ufficio stampa della Corte fa sapere che al termine della discussione le questioni sono state dichiarate non fondate. La Corte, spiega la nota della Consulta, ha ritenuto che le disposizioni censurate non siano in contrasto con i principi costituzionali invocati dai due Tribunali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA







19:48

Abusata tentò suicidio, 12 anni al padre

A Prato condannata anche madre, sapeva ma non impediva violenze

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - PRATO, 18 GIU - Un pakistano di 54 anni è stato condannato a 12 anni dal tribunale di Prato per abusi sessuali sulla figlia con sentenza del giudice Silvio De Luca. I fatti sarebbero andati dal 2010 al 2017 ed emersero quando la bimba, ormai 14enne, stanca delle violenze subite sin da quando aveva 7 anni, si lanciò da una finestra, sopravvisse alla caduta e poi raccontò la sua vicenda. La madre, quarantenne pakistana, è stata condannata a 7 anni perché, pur a conoscenza di tutto, non avrebbe impedito gli abusi del marito. Il tribunale ha revocato ai due coniugi la potestà genitoriale. Secondo la ricostruzione processuale, la ragazzina si gettò dalla finestra per la disperazione indottale dagli abusi che il padre le infliggeva fin bambina. L'inchiesta è stata condotta dal sostituto procuratore Laura Canovai e portò all'arresto del pakistano nell'agosto del 2017. La ragazza da allora vive in una località protetta e lontana dai genitori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:45

Maturità, da Venditti Notte prima esami

A mezzanotte la dedica speciale ai maturandi

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 18 GIU -"Io mi ricordo quattro ragazzi con la chitarra.. e un pianoforte sulla spalla". Così inizia "Notte Prima degli Esami" di Antonello Venditti, il brano che, da generazioni, è la colonna sonora per eccellenza degli esami di maturità. Come ogni anno, la notte che anticipa la prima prova è una "notte di lacrime e preghiere" per migliaia di studenti, che, tra ansia e adrenalina, si preparano ad affrontare un nuovo capitolo della loro vita. E questa sera, per l'occasione, allo scoccare della mezzanotte Antonello Venditti farà il suo augurio ai maturandi 2019 con una diretta sul suo profilo Facebook (https://www.facebook.com/AntonelloVendittiUfficiale/).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


19:28

Ingerisce cocaina, grave bimbo di 1 anno

I genitori, aveva una bustina vuota in un parco pubblico

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - PIACENZA, 18 GIU - Un bambino di un anno che vive con i genitori a Piacenza si trova ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Brescia. Dagli accertamenti svolti dal personale sanitario sembra che abbia ingerito cocaina. Sul caso sono in corso le indagini dei carabinieri di Piacenza e di Brescia, che hanno ascoltato i genitori. La coppia avrebbe raccontato di aver trovato il bambino con una bustina vuota in mano in un giardino pubblico, dopodiché sarebbero iniziate crisi convulsive. I due hanno portato il figlio d'urgenza al pronto soccorso di Piacenza e dopo le prime cure e accertamenti è stato disposto il trasferimento immediato nel centro specialistico lombardo, visto che nel frattempo il piccolo è finito in coma. La ricostruzione è al vaglio della Procura piacentina.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

19:23

Milan verso esclusione Europa League

Club spera ottenere prolungamento termine per pareggio bilancio

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - MILANO, 18 GIU - Per il Milan si profila l'esclusione dall'Europa League. Trovano conferme le indiscrezioni secondo cui il club attende domani la decisione della Camera giudicante della Uefa sul secondo deferimento per le violazioni al fair play finanziario. In compenso, a quanto filtra, il Milan spera di ottenere il prolungamento del termine, fissato al 2021 dalla Giudicante, per il pareggio di bilancio e considerato troppo stringente dal club, che per questo aveva fatto ricorso al Tas.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA