17:20

Incideva nome su Fontana Trevi, fermato

E' un romeno che ha cercato di scappare tra i turisti

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - Stava incidendo il suo nome sul marmo della Fontana di Trevi, quando è stato sorpreso da una pattuglia della polizia locale, il giorno della vigilia di ferragosto.
    L'uomo, un romeno di 21 anni, nel corso delle procedure di identificazione, ha tentato la fuga. Bloccato dagli agenti del I gruppo Trevi, ha cercato di divincolarsi utilizzando un ombrello appuntito, poi sequestrato. Il ragazzo è stato condotto in stato di fermo negli uffici di via della Greca. "Il deturpatore del bene storico e artistico della Capitale stava cercando di portare a termine il gesto incivile occultandosi tra la folla di turisti, ma i caschi bianchi hanno posto fine al suo intento riuscendo a sottrargli il corpo del reato: un anello di acciaio, prontamente posto sotto sequestro, con due chiavi attaccate che teneva strette in pugno - riporta una nota della polizia di Roma Capitale -. Deferito all'Autorità Giudiziaria, dovrà rispondere dei reati di danneggiamento e imbrattamento, oltreché di resistenza a pubblico ufficiale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

17:11

Morto ex premier India Vajpayee, 93 anni

Fondatore del Bjp del premier attuale Modi, sviluppò l'atomica

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - E' morto all'età di 93 anni l'ex premier nazionalista indù e conservatore dell'India Atal Bihari Vajpayee. Malato di diabete, fu colpito da un ictus nel 2009.
    Nato nel 1924 nell'odierno stato del Madhya Pradesh, Vajpayee fondò il Bharatiya Janata Party (Bjp) di destra sociale nel 1980, sulle ceneri del Janata Party. Era nel parlamento indiano dal 1962, eletto ben dieci volte nella camera bassa (Lok Sabha) e due nel senato (Rajya Sabha). Ministro degli esteri a fine anni Settanta, è stato in totale tre volte primo ministro dell'India: per pochi giorni nel 1996, per 13 mesi nel 1998 e poi per sei anni dal marzo 1998 al maggio 2004, quando venne battuto alle elezioni dal rivale progressista Manmohan Singh del Partito del Congresso. Durante il suo governo, l'India fece un balzo in avanti nella sua deterrenza nucleare e compì ben cinque test (in precedenza l'unico risaliva al 1974). Diede prova di fermezza nei confronti del Pakistan, e nel 2001 l'India subì l'attacco di terroristi kashmiri al parlamento.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



16:42

Erdogan-Macron, stabilità Turchia conta

'E' importante per la Francia'. Telefonata dopo crisi lira turca

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - La stabilità economica della Turchia è importante per la Francia: è il senso della conversazione telefonica che c'è stata tra il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e quello francese Emmanuel Macron, dopo il crollo della lira turca. Lo riferiscono fonti di Ankara, aggiungendo che i ministri della finanza di Parigi e Ankara si incontreranno a breve.
    Durante la chiamata, i due leader hanno sottolineato l'importanza di espandere i rapporti commerciali ed economici fra i due Paesi e gli investimenti reciproci. La telefonata segue quella di ieri con la cancelliera tedesca Angela Merkel.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

16:35

Vienna bandisce il cibo dalla metro

Il divieto a partire da settembre

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - BERLINO, 16 AGO - Vietato mangiare sulla metropolitana di Vienna. L'amministrazione della capitale austriaca ha deciso, infatti, il divieto per la consumazione di cibo nei treni del trasporto pubblico della cosiddetta U-Bahn.
    La nuova regola andrà in vigore a partire da settembre sulla U6, e sarà successivamente esteso - dal 15 gennaio prossimo - alle altre linee della metro viennese. Inizialmente, chi non rispetterà la nuova regolamentazione non sarà multato. L'amministrazione vuole prima verificare che tipo di "esperienza si farà col divieto", ha detto una dipendente dell'assessorato competente all'APA. All'inizio si era pensato di proibire soltanto cibi come pizza e kebab o noodles, che inquinano l'ambiente, a partire dagli odori forti. Ma stando a un sondaggio, i viennesi si sono detti favorevoli a interdire ogni cibo dai treno della metro. sarà ancora possibile, invece, mangiare negli stazionamenti lungo i binari.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

16:28

Svezia: stretta mano, musulmana vince

Colloquio lavoro fu interrotto dopo rifiuto contatto con uomo

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - Una giovane svedese di religione musulmana si è vista riconoscere da un giudice il diritto ad un risarcimento da parte di un'azienda dopo che il suo colloquio per un impiego era stato interrotto quando aveva rifiutato di stringere la mano ad un uomo.
    Secondo quanto riferisce la Bbc, Farah Alhajeh, 24 anni, era alla ricerca di un impiego in un ufficio di traduzioni nella città di Uppsala. Ma la sua richiesta è stata respinta non appena ha rifiutato di stringere la mano ad uno degli intervistatori, portando invece la mano al cuore. Un comportamento tenuto da molte donne musulmane praticanti per evitare ogni contatto fisico con uomini che non fanno parte della loro famiglia. Un giudice del lavoro ha giudicato la decisione dell'azienda come discriminatoria e l'ha condannata a pagare alla donna un risarcimento di 40.000 corone (circa 3.400 euro).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Pubblicità