ANSAcom

Natale: Belluno accende il colore per festeggiare il Natale

Tronchi alberi abbattuti da Vaia diventano luci per struscio in città

BELLUNO ANSAcom

Piazza Martiri e il centro storico di Belluno si vestono di luci e di colori per il Natale. Quest’anno quasi 200 lanterne invadono di luce la piazza centrale della città. Così come le vie e le piazze adiacenti. Lo struscio è tra mercatini, artigianato, arte, sapori, fiabe per i più piccoli, pattinaggio su ghiaccio, all’interno di un programma ricco e accattivante che durerà oltre un mese, fino all'Epifania. Trentotto giorni di magia e spirito natalizio, con un pizzico di cannella, quel profumo tipico delle festività, che nella cittadina dolomitica serve a rendere speziato e gustoso il vin brulé. La bevanda ideale da sorseggiare per scaldarsi, passeggiando tra le casette in legno dei mercatini (tra l'altro, a Belluno ce ne sono di diversi tipi, a seconda delle spezie utilizzate per aromatizzare il vino caldo). Nel salotto "buono" di Belluno torna anche quest'anno la pista di ghiaccio. Un rettangolo sempre tirato a lucido in cui provare qualche evoluzione, o più semplicemente pattinare con gli amici, tra luminarie e musiche natalizie, con la vista su due dei palazzi più belli della città, la cattedrale e Palazzo dei Rettori, di architettura rinascimentale. La magia del #NataledelleDolomiti non vivrà solo nella pista di ghiaccio. Sarà diffusa. Nei giorni scorsi sono già arrivati in città oltre 180 ceppi in legno: tronchi di abete e larice schiantati dalla tempesta Vaia e sapientemente riutilizzati. Serviranno come poggia-lanterne. Perché le vie del centro saranno illuminate da suggestive lucine, poste all'esterno di negozi, bar e locali. Un vero e proprio itinerario di luce. Natalizia, ovviamente.
L'ex tribunale, di fronte alla pista da ghiaccio, diventerà un maxischermo su cui scorreranno immagini e video mozzafiato. La novità assoluta di quest'anno sarà "Museum of the moon", di Luke Jerram. Dal 6 all'8 dicembre una luna del diametro di 7 metri illuminerà la centralissima Piazza Martiri. La creazione dell'artista ha già fatto il giro del mondo e riproduce le immagini dettagliate della Nasa; ogni centimetro della sua superficie rappresenta 5 chilometri della superficie lunare. Per i più piccoli, nei tre giorni della luna, ci sarà la "Fiaba per Belluno" dello scrittore Francesco Vidotto.

In collaborazione con:
CONSORZIO DMO BELLUNO DOLOMITI

Archiviato in


Modifica consenso Cookie