Di Maio, diplomazia protagonista del rilancio post-pandemia

Ministro ricorda boom per export italiano nel 2021

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 20 DIC - "La diplomazia italiana ha svolto e deve continuare a svolgere un ruolo di primo piano a favore del rilancio dell'Italia nel post-pandemia": lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio alla Conferenza degli ambasciatori e delle ambasciatrici.
    "A seguito del trasferimento delle competenze in materia di commercio e internazionalizzazione, il Ministero degli Esteri ha ripensato e intensificato la strategia di sostegno all'export, per sostenere il tessuto economico italiano nel pieno della pandemia e porre le basi per una ripresa robusta. - ha ricordato Di Maio - Il Patto per l'Export, con uno stanziamento di oltre 5,7 miliardi di euro, è al cuore di questa strategia. Lo abbiamo delineato e lo stiamo attuando con un approccio partecipativo e dialogante con le associazioni di categoria, ponendo al centro transizione digitale, rafforzamento del capitale umano e crescita tecnologica delle nostre imprese".
    "I dati delle esportazioni italiane nel 2021 - 423 miliardi di euro nei primi dieci mesi dell'anno, un record che supera anche l'anno del boom, il 2019, che registrava nello stesso periodo 402 miliardi di euro di volume di export - ci confortano sulla bontà dei passi compiuti. - ha sottolineato il ministro - Abbiamo perciò deciso di rendere strutturali le misure che abbiamo adottato, mantenendo un approccio integrato alla promozione dell'Italia nel mondo, che coniughi dimensione economica, cultura e lingua - con il ruolo cruciale degli Istituti Italiani di Cultura -, innovazione e ricerca. A questo scopo abbiamo previsto nella legge di bilancio, per il prossimo quinquennio, fino al 2026, uno stanziamento di 1,5 miliardi l'anno a titolo rotativo e di 150 milioni di euro a fondo perduto". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA