Med 2021: Gentiloni, su prezzi energia non c'è soluzione facile

'Governi aiutino vulnerabili, non si rallenti transizione'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 04 DIC - Il problema del rialzo dei prezzi dell'energia "non si può risolvere in due settimane, non ci sono soluzioni facili": lo ha detto il Commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni intervenendo ai Med Dialogues di Roma.
    "C'è bassa offerta e c'è la riapertura dell'economia che crea un'enorme domanda. Il gas dalla Norvegia e dall'Algeria ha quasi raggiunto la sua massima capacità, mentre quello dalla Russia è -25% rispetto a ottobre-novembre dello scorso anno", ha ricordato Gentiloni, sottolineando che "è questo il grosso problema".
    "Come mitigare questa situazione? Quanto durerà? I governi, ha chiesto la Commissione, deve aiutare le famiglie vulnerabili, continuare a investire nelle rinnovabili, ma non bisogna prendere le decisioni sbagliate e rallentare la transizione energetica. Il picco scenderà, è opinione comune in Europa, ma non ci sono soluzioni facili". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA