Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Restaurati gli Statuti del Nobile Collegio della Mercanzia

Restaurati gli Statuti del Nobile Collegio della Mercanzia

Lavoro realizzato dall'Archivio di Stato di Perugia

PERUGIA, 20 novembre 2023, 14:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli antichi Statuti e le Matricole del Nobile Collegio della Mercanzia di Perugia, fulcro della storia medievale e moderna della città, sono ora consultabili online. Un importante e innovativo lavoro di digitalizzazione realizzato dall'Archivio di Stato di Perugia, nei cui locali sono da tempo depositati, in occasione dei 700 anni dello Statuto del 1323 del Nobile Collegio, il più antico tra quelli a disposizione, pur se la corporazione esisteva già da almeno un secolo.
    Questi documenti, conservati nei secoli con grandissima cura, e di cui ora è iniziato anche il restauro, sono infatti un tassello fondamentale per la storia della città. A ricordarlo, nell'Archivio di Stato di Perugia, durante la presentazione dell'intervento, sono stati la direttrice dell'Archivio, Cinzia Rutili, e il rettore del Collegio, Giuseppe Severini, insieme a Leonardo Varasano, assessore alla Cultura del Comune di Perugia, Giovanna Giubbini, soprintendente archivistico e bibliografico dell'Umbria e del Lazio, Mirko Santanicchia, dell'Università degli Studi di Perugia e Attilio Bartoli Langeli, già dell'Università degli Studi di Padova.
    Come è stato spiegato, l'antica istituzione, fino a tutto il secolo XVIII, ebbe una primissima importanza nel governo di Perugia. Nacque come corporazione degli antichi mercanti, che con la loro avventurosa intraprendenza fecero rinascere Perugia rendendola ricca dei suoi principali monumenti medievali, e nel tempo si trasformò nella sede più rappresentativa della dirigenza della città.
    Si tratta di tre grandi e preziosi volumi in pergamena, finemente miniati, rilegati in pelle, datati 1323, 1356 e 1599, che definiscono la corporazione di Mercanti di Perugia: contengono gli ordinamenti e le iscrizioni, suddivise per rioni, di coloro che ne entrarono a far parte nel corso dei secoli.
    Gli antichi Statuti e le Matricole, riportati ora in immagini digitali ad alta definizione grazie ai fotografi Sandro Bellu e Mario D'Arrigo, possono essere quindi consultati da remoto, con una fruizione diretta e agile preservando la conservazione degli originali, cliccando in un'apposita sezione del sito (www.archiviodistatoperugia.it/patrimonio/strumenti-con-riproduz ioni-digitali).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza