Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

L'Albero di Natale più grande del mondo dedicato alla pace

L'Albero di Natale più grande del mondo dedicato alla pace

Rondine Cittadella della pace testimonial dell'evento a Gubbio

PERUGIA, 18 novembre 2023, 19:55

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sarà l'organizzazione Rondine Cittadella della pace, impegnata da oltre 20 anni nella riduzione dei conflitti armati nel mondo, la testimonial 2023 per l'accensione dell'Albero di Natale più grande del mondo di Gubbio.
    "Rondine - spiegano nel lro sito gli organizzatori - è un borgo medievale toscano a pochi chilometri da Arezzo.
    Grazie alla visione del presidente Franco Vaccari, il progetto che ha dato origine e ispirazione a Rondine Cittadella della pace è lo Studentato internazionale - World House, che accoglie giovani provenienti da Paesi teatro di guerre e post-conflitti armati".
    Rondine Cittadella della pace si unisce quest'anno allo spirito degli "Alberaioli", che dal 1981 donano il loro impegno volontario per realizzare questo imponente Albero di Natale, in onore del Patrono Sant'Ubaldo, il santo della riconciliazione, "nella speranza che le mille luci possano illuminare i cuori e le menti dei popoli e portare tra loro pace e fratellanza".
    L'Albero rinnova anche quest'anno un forte messaggio di richiamo alla sostenibilità ambientale, con l'impegno profuso dal comitato organizzatore nell'affiancare all'esistente impianto fotovoltaico un'onerosa opera di efficientamento energetico, caratterizzata dal completamento della sostituzione di tutti i punti luminosi con luci led. Un percorso iniziato nel 2020 con la sostituzione delle plafoniere della Stella Cometa.
    Il progetto "Sostituzione neon colorati con luci colorate a led" che quest'anno ha permesso la conclusione di tale percorso di efficientamento energetico è stato realizzato con il sostegno della Fondazione Perugia. Tali interventi hanno prodotto una notevole riduzione della potenza elettrica impegnata ed un risparmio energetico del 50%.
    La cerimonia di accensione per la 43/a volta dell'Albero di Natale più grande del mondo si svolgerà il 7 dicembre in Piazza 40 Martiri, a partire dalle ore 18.00.
    L'evento sarà trasmesso in diretta sui canali social network ufficiali del nostro Comitato (Facebook, YouTube, Instagram, X: link ai social nel nostro sito www.alberodigubbio.com), su Trg e online su www.trgmedia.it.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza