Trentino AA/S
  1. ANSA.it
  2. Trentino AA/S
  3. Eurac, concluso progetto su patrimonio culturale vivente

Eurac, concluso progetto su patrimonio culturale vivente

(ANSA) - BOLZANO, 28 NOV - Un team di ricerca guidato da Eurac Research ha concluso il progetto "Living Intangible Cultural Heritage", che ha raccolto pratiche ed esempi di patrimonio vivente ai confini tra Italia e Svizzera e richiama l'attenzione sul potenziale di questo prezioso patrimonio.
    Una delle ultime tre tessiture a mano della Svizzera era sull'orlo del fallimento, ma è riuscita a risollevarsi, ha rivisto la propria gamma di prodotti e le strategie di marketing e ora riesce a offrire agli abitanti della Val Müstair, segnata dall'emigrazione, una prospettiva di lavoro di qualità. La pera Pala dell'Alta Val Venosta, un tempo alimento base, oggi - conosciuta e apprezzata in forma essiccata, distillata come acquavite o usata per fare il pane - unisce ancora diversi gruppi della valle nell'interesse per la secolare varietà e allo stesso tempo crea identità locale. Questi sono solo due dei 25 esempi di patrimonio culturale vivente raccolti dal team di ricerca.
    Per le persone stesse che conservano e tramandano conoscenze secolari e pratiche tradizionali, si tratta di una "semplice" parte della loro vita quotidiana, come racconta Ricarda Schmidt di Eurac Research, responsabile del progetto. "Nessuno ha ancora detto loro che quello che fanno è parte del patrimonio culturale vivente per la cui conservazione e trasmissione c'è, o dovrebbe esserci, un interesse da parte della società nel suo complesso", afferma Schmidt. È qui che entra in gioco il progetto: una mostra itinerante che ritrae 26 "custodi di ricchezza" e che, dal 15 luglio, ha fatto tappa in Val Venosta, in Svizzera e può essere visitata in Eurac Research, in viale Druso 1, a Bolzano, fino al 16 dicembre 2022.
    La mostra ha reso visibile il patrimonio culturale vivente della regione e ha creato le basi per un vivace scambio e per la valorizzazione delle conoscenze, delle usanze e delle pratiche tramandate. Oltre a Eurac Research, i partner del progetto Interreg Italia-Svizzera "Living Intangible Cultural Heritage" sono: Regione Lombardia, Regione Valle d'Aosta e Polo Poschiavo.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie