Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

FdI si spacca in Regione TAA, 'dato segnale di responsabilità'

FdI si spacca in Regione TAA, 'dato segnale di responsabilità'

Quattro consiglieri su cinque votano contro direttive partito

TRENTO, 28 novembre 2023, 18:48

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Ieri abbiamo scelto di dare un segnale di responsabilità al Trentino e ai trentini che il 22 ottobre 2023 hanno dato fiducia a Fratelli d'Italia. In Consiglio regionale, su un'elezione peraltro provvisoria, del presidente e vicepresidente dell'aula, abbiamo, voluto dare un segnale di reale possibile unità della maggioranza, che possa far addivenire nel più breve tempo possibile ad un governo forte, compatto ed autorevole, capace di governare le sfide dei prossimi 5 anni, che necessitano di mettersi al più presto al lavoro assieme. Abbiamo la consapevolezza di aver votato con lucida responsabilità nell'interesse del Trentino, dei trentini e del Partito, a cui sentiamo pienamente di appartenere". Lo scrivono in una nota in consiglieri provinciali di Fratelli d'Italia Cia, Daldoss, Girardi e Biada, che lunedì in Consiglio regionale hanno votato, contro l'indicazione del commissario del partito Alessandro Urzì, il candidato della Lega, Roberto Paccher. Solo Francesca Gerosa (che ha chiesto la vicepresidenza in Provincia a Trento senza ottenerla da Fugatti e ha minacciato le dimissioni dalla giunta provinciale - ha votato contro Paccher. Una scelta che ha portato FdI a verificare la situazione "dei quattro eletti", che sarà "valutata nel merito".
    Gerosa, ad una precedente votazione, era peraltro rimasta la sola a chiedere una sospensione: proposta bocciata 35 a 0. La spaccatura in FdI segue quindi l'attuale braccio di ferro del partito con il governatore leghista Maurizio Fugatti per la mancata nomina di Francesca Gerosa come sua vice dopo le elezioni provinciali di ottobre che hanno visto un sostanziale pareggio tra FdI e Lega con strascichi che, dalle beghe sulla composizione della Giunta provinciale di Trento, non ancora pienamente operativa, hanno portato alla spaccatura di FdI in Consiglio regionale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza