/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Bolzano approva legge che consente l'abbattimento di lupi

Bolzano approva legge che consente l'abbattimento di lupi

In caso di mancato parere dell'Ispra

BOLZANO, 09 giugno 2023, 16:31

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il consiglio provinciale di Bolzano ha approvato con 25 sì, 4 no e 2 astensioni un disegno di legge che consente l'abbattimento di lupi e la protezione della specie dall'ibridazione, in caso di mancato parere dell'Ispra.

In risposta a un lungo dibattito in aula, il governatore Arno Kompatscher ha invitato a non confondere la questione in esame con quella della sicurezza pubblica, si trattava di ambiti diversi. "Nessuno aveva detto che la legge avrebbe risolto il problema, ma era un primo passo. I moniti di probabile impugnazione erano forse esagerati, ma da un lato si chiedeva di avere coraggio, dall'altro si criticava quando si prendevano decisioni a difesa dell'autonomia", così il presidente.

"Il problema con la Corte costituzionale riguardava tutte le regioni, in particolare le speciali. Finora non gli era mai stato proposto di firmare un decreto di abbattimento, che però avrebbe firmato. Da Ispra non era pervenuto un parere negativo, era stato detto che 'non si poteva dare un parere', il che non permetteva una controdeduzione: per questo, serviva la legge in esame, sulla quale si augurava un ampio consenso per dare un segnale verso Roma", ha concluso.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza