Trentino AA/S

Riaperta Autobrennero ad Ala dopo disinnesco bomba

Conclusa con successo operazione degli artificieri dell'Esercito

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - Alle 8.55 l'autostrada del Brennero è stata riaperta al traffico, a conclusione del disinnesco a opera degli artificieri dell'Esercito italiano, di una bomba d'aereo da 1.000 libbre in località Sdruzzinà nel Comune di Ala. Durante l'operazione dei guastatori della brigata Julia, iniziata alle 6.45 è stata interrotta la circolazione di veicoli e treni nel raggio di circa 1,5 km dal luogo del ritrovamento. Off limits l'A22, tra Rovereto sud ed Affi, come anche strade statali o provinciali.
Le operazioni sono state seguite dal Commissario del governo, Sandro Lombardi e dalle autorità locali, con il sindaco di Ala Claudio Soini, quello di Avio, Ivano Fracchetti, presente anche il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti.
"È stata una nuova prova di quel gioco di squadra - ha commentato il presidente - che caratterizza quel modello trentino di protezione civile che viene riconosciuto in Italia e all'estero per affidabilità, efficacia e competenza. Ringrazio a nome della nostra comunità le donne e gli uomini dei vari servizi della Provincia, dell'Apss, del Comune e dello Stato, come pure delle organizzazioni del volontariato che hanno permesso di effettuare in sicurezza e con ordine un intervento portato sapientemente a termine dagli artificieri del Genio guastatori sotto la guida del comandante Michele Quarto".
Per il brillamento dell'ordigno bellico, presso la cava a Pilcante, è stata chiusa la viabilità antistante per circa 5 minuti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie