Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giorgetti, 'privatizzazione Mps si può chiudere entro 2024'

Giorgetti, 'privatizzazione Mps si può chiudere entro 2024'

Il ministro lo ha detto in conferenza stampa sulla manovra

ROMA, 16 ottobre 2023, 20:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Sì". Così il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti ha risposto in conferenza stampa a chi gli chiedeva se la privatizzazione di Mps si possa chiudere entro il 2024. Entro la fine del 2024 Mps, così, potrebbe tornare ad essere una banca privata. Il ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti, apre con un "sì" convinto alla possibilità che la dismissione della quota in mano al Tesoro, pari al 64,2% del capitale, possa chiudersi entro l'anno prossimo, coerentemente con l'orizzonte temporale imposto dalla Ue all'Italia. Il processo di privatizzazione ha mosso i primi passi all'inizio di ottobre, con l'avvio del processo di selezione dei consulenti finanziari e legali che assisteranno il Mef. La cornice della privatizzazione è stata disegnata da Giorgetti nelle ultime settimane: Mps rappresenta "una leva per costruire un polo bancario forte" e "non c'è una data" entro cui la quota debba essere dismessa. "Usciremo quando è opportuno uscire, realizzando anche un obiettivo di sistemazione del sistema bancario italiano e quando il prezzo e le condizioni di mercato ci sembreranno congrue", ha detto venerdì scorso in occasione della assemblea dell'Fmi a Marrakesh. Il mercato si aspetta la vendita in Borsa di una quota del 10-15% che renderà meno ingombrante la presenza del Tesoro, seguita da una fusione per la quale, al momento, mancano candidati. Mps ha accelerato nel pomeriggio a Piazza Affari dopo una mattina debole: a risvegliare il titolo di Siena dal torpore (+1,5% a 2,56 euro nel corso della seduta) potrebbero proprio essere state le parole del ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti, che ha risposto con un "sì" alla domanda se Mps possa essere privatizzata entro il 2024.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza