Toscana
  1. ANSA.it
  2. Toscana
  3. Ospedale Pisa celebra 50 anni di trapianti, 5.000 interventi

Ospedale Pisa celebra 50 anni di trapianti, 5.000 interventi

Celebrato l'anniversario con il bilancio dell'attività svolta

(ANSA) - PISA, 14 FEB - A Pisa sono stati effettuati 5.000 trapianti di organo in 50 anni, fra cui più di 400 di pancreas, 1.500 di rene da donatore cadavere, 500 di rene da donatore vivente e più di 2.500 di fegato. Sono i numeri con cui l'Azienda ospedaliero-universitaria insieme all'Università di Pisa e alla Regione Toscana festeggiano oggi l'anniversario del mezzo secolo per questa attività clinica così preziosa e che, è stato spiegato, significa "ricerca, sviluppo, innovazione e nuova speranza di vita per gli ammalati". Il primo trapianto di rene all'ospedale di Pisa, e il primo trapianto d'organo in assoluto in Toscana, fu eseguito il 15 febbraio 1972 dal professore Mario Selli su madre e figlio (donatrice e ricevente) di Avellino.
    "Pisa - ha detto il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani - ha sempre dimostrato la qualità della sua attività trapiantologica che acquista valore aggiunto anche perché inserita nella rete del sistema universitario toscano insieme a Firenze e a Siena e la Regione continuerà a investire sugli strumenti tecnico-scientifici orientati verso innovazioni aperte a nuove prospettive, per incrementare sempre di più il numero dei trapianti, abbreviare i tempi di attesa e individuare strategie che rafforzino l'offerta trapiantologica".
    Per il sindaco di Pisa, Michele Conti, "questa è una storia di medicina e scienza, ma anche di grande umanità, che a Pisa ha trovato terreno in cui crescere e svilupparsi grazie a una lunga tradizione di studi scientifici che si accompagna ad una forte apertura alla cultura della donazione e della solidarietà".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie