Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dagnoni: 'Un 2023 da ricordare per il ciclismo italiano'

Dagnoni: 'Un 2023 da ricordare per il ciclismo italiano'

Il presidente Fci: "È stata una stagione lunga ed intensa"

ROMA, 08 novembre 2023, 10:10

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La stagione ciclistica 2023 è ormai al termine e si chiuderà con i mondiali Eliminator in Indonesia di domenica prossima. Prima, però, ci sarà la 18^ edizione del Giro d'Onore, dove saranno premiati i protagonisti di un'annata ricca di soddisfazioni per i colori azzurri. L'Italia, infatti, ha conquistato 120 medaglie, di cui 48 d'oro. "È il secondo miglior risultato di sempre - ha dichiarato il presidente della Fci Cordiano Dagnoni -. In tre anni di mandato dell'attuale Consiglio federale il ciclismo azzurro è passato da una media di 71 medaglie a stagione del precedente quadriennio a 115".
    "I numeri confermano l'ottimo lavoro realizzato non solo dagli atleti - ha proseguito il numero uno della Federazione Ciclistica Italiana -, ma anche da tutte le altre componenti: dai tecnici ai dirigenti, dai collaboratori ai partner tecnici ed economici che hanno scelto di sostenerci in questo percorso.
    Un ringraziamento particolare va anche all'impegno delle società sportive, che rappresentano il cuore del nostro movimento".
    A Milano, venerdì 10 novembre, presso il Teatro Manzoni, ci sarà il Giro d'Onore 2023: la tradizionale festa di chiusura dell'anno ciclistico italiano, con la premiazione degli atleti che hanno portato in alto la bandiera del nostro Paese. "È la festa di tutti noi", ha commentato Dagnoni. Sarà l'occasione anche per consegnare i premi alla carriera a Vincenzo Nibali, Marta Bastianelli e Liam Bertazzo e un riconoscimento speciale a Vittoria Bussi, che ad ottobre ha riportato in Italia il record dell'ora femminile. Altri premi saranno assegnati ad organizzatori e dirigenti per la loro attività che ha permesso alla FCI di essere, ancora una volta, una delle federazioni sportive più vincenti in Italia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza