Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

MotoGP: Australia, Martin conquista nuovo record su giro e pole

MotoGP: Australia, Martin conquista nuovo record su giro e pole

Bagnaia sarà terzo sulla griglia di partenza

PHILLIP ISLAND, 21 ottobre 2023, 03:52

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Lo spagnolo Jorge Martin partirà in pole position per il MotoGP australiano dopo aver fatto segnare un nuovo record sul giro nelle qualifiche di sabato, mentre il rivale del campionato mondiale Francesco Bagnaia sarà terzo sulla griglia di partenza.
    Il sudafricano Brad Binder (Ktm) si unisce a loro in prima fila per la gara di 27 giri che si svolgerà sabato sul circuito di Phillip Island, dopo che la gara è stata anticipata di un giorno a causa delle previsioni di maltempo. La gara sprint di 13 giri è stata spostata a domenica, ma si svolgerà solo in condizioni di sicurezza: sono previste pioggia e raffiche di vento fino a 65 km orari.
    Aleix Espargaro con la sua Aprilia, il francese Johann Zarco (Ducati Pramac) e Fabio Di Giannantonio (Ducati Gresini) occupano la seconda fila. Solo 18 punti separano Bagnaia e Martin, dopo che l'italiano ha riconquistato la leadership del titolo mondiale in seguito alla caduta del suo rivale nel Gran Premio d'Indonesia della scorsa settimana.
    Dopo aver effettuato i pit-stop per le gomme posteriori, Martin è tornato a segnare un nuovo record sul giro di 1:27.246, superando quello stabilito l'anno scorso sulla via della pole position.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza