Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Kiev, oltre 330mila le perdite russe in Ucraina

Kiev, oltre 330mila le perdite russe in Ucraina

E Mosca cerca di calmare il dissenso delle mogli dei soldati

ROMA, 02 dicembre 2023, 13:16

Redazione ANSA

ANSACheck

La guerra in Ucraina © ANSA/AFP

La guerra in Ucraina © ANSA/AFP
La guerra in Ucraina © ANSA/AFP

   La forze russe hanno parso oltre 330 mila uomini nel teatro ucraino, dall'inizio dell'invasione il 24 febbraio del 2022, secondo il bollettino quotidiano del Kyiv Independent, con l'aggiunta di oltre mille (1.070) nelle ultime 24 ore.

   Il conteggio, precisa il sito ucraino, comprende soldati dell'esercito regolare di Mosca e i mercenari dell'ex Wagner.  Anche secondo una stima di analisti militari ucraini e occidentali, riportata dal Kyiv Independent, le perdite russe potrebbero aver superato la cifra di 300 mila. 

Mosca vuole calmare il dissenso delle mogli dei soldati

    Le autorità russe stanno tentando di sedare il dissenso delle mogli dei soldati dispiegati in Ucraina. Lo sottolinea il ministero della Difesa britannico nel suo briefing quotidiano di intelligence.

   Le ricerche dei media indipendenti russi e i commenti delle stesse mogli che protestavano suggeriscono che, nelle ultime
settimane, le autorità hanno probabilmente offerto maggiori pagamenti in contanti alle famiglie in cambio dell'astensione dalla protesta.

  Il 27 novembre 2023 - ricorda il Guardian -  un importante gruppo online di mogli di soldati ha pubblicato un manifesto
contro la "mobilitazione indefinita". 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza