Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

La Nuova Caledonia riapre spiagge dopo gli attacchi degli squali

La Nuova Caledonia riapre spiagge dopo gli attacchi degli squali

Identificata un''area protetta da una barriera

NOUMEA, 30 novembre 2023, 15:59

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

 La città di Nouméa in Nuova Caledonia, territorio francese nel sud del Pacifico, ha annunciato oggi la riapertura delle sue spiagge alla balneazione la prossima settimana, ed in particolare di un'area protetta da una barriera contro gli attacchi degli squali. Dal 17 marzo è infatti vietata la balneazione su tutto il litorale comunale, a seguito di una serie di attacchi di squali, di cui uno mortale il 19 febbraio scorso. La revoca del divieto corrisponde all'apertura di un'area balneabile protetta presso la Baie des Citrons, una zona molto turistica della capitale della Nuova Caledonia.
    La rete, lunga 750 metri, garantirà un'area balneabile di 10 ettari. Una rete temporanea proteggerà poi un altro spazio in una baia vicina dove la balneazione non sarà autorizzata fino all'8 dicembre. Questa rete sarà poi sostituita, secondo il municipio, da una seconda barriera anti squalo, entro marzo 2024. Queste due aree saranno poste quotidianamente sotto sorveglianza da parte dei bagnini. Il municipio ha annunciato che, al di fuori di queste zone sicure, "il nuoto e le attività acquatiche saranno nuovamente autorizzati, ma a rischio e pericolo degli utenti, su tutte le spiagge e gli isolotti di Nouméa", a partire dal 6 dicembre.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza