Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. PMI
  4. Legacoop,ad agroalimentare sostegno ministero e confronto Ue (2)

Legacoop,ad agroalimentare sostegno ministero e confronto Ue (2)

(ANSA) - ROMA, 06 DIC - La pandemia, ha sottolineato poi Sara Guidelli, dg di Legacoop Agrolalimentare, "ha lasciato il posto ad una situazione internazionale che sta generando gravi difficoltà alla nostra economia ma siamo arrivati vivi a questo 2023 e lo abbiamo fatto con le nostre forze perchè Legacoop ha una filiera dell'agrolimentare che realizza dal campo alla tavola un valore di oltre 37 miliardi di euro con 184mila occupati". Questi, aggiunge Guidelli, "sono numeri che ci confortano e ci rendono pronti alle sfide dei prossimi anni nella consapevolezza di poter essere un aiuto importante e una risorsa per il nostro Paese".
    Secondo Legacoop Agroalimentare occorre prendersi cura delle colture in campo e degli animali in allevamento "altrimenti - è stato sottolineato - si manifesteranno i rischi di approvvigionamento alimentare anche per il continente europeo".
    La sicurezza alimentare, infatti, dal punto di vista quantitativo "non deve essere data per scontata". Innovazione, tecnologia e ricerca giocano un ruolo determinante per migliorare le coltivazioni da un punto di vista quantitativo.
    "Le nostre radici sono nella tradizione ma - è stato sottolineato - dobbiamo guardare all'innovazione come unica via per il futuro del cibo made in Italy". "Occorre mettere a disposizione quegli strumenti che servono per accompagnare gli agricoltori verso il cambiamento - proseguono le cooperative - occorre ricerca per ridurre i prodotti fitosanitari e antibiotici e sostituirli con altri altrettanto efficaci, accessibili e sostenibili". "Riuscire a produrre, a garantire materia prima di qualità per i nostri allevamenti, spiegano i vertici di Legacoop - "è determinante per evitare che il consumatore italiano ed europeo si trovi nel piatto proteine animali generate in bioreattori senza aver capito bene i limiti di sostenibilità ambientale e sulla salute". Legacoop Agroalimentare si dice infine "fiduciosa che con le giuste alleanze in Europa si potranno raggiungere questi risultati così come è stato fatto per il nutriscore e la promozione di vino e carni rosse". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        BANCA IFIS
        Vai alla rubrica: PMI


        Modifica consenso Cookie