Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Borsa: Milano sfiora 30mila punti in chiusura, bene Cnh e Saipem

Borsa: Milano sfiora 30mila punti in chiusura, bene Cnh e Saipem

Spread giù a 173,3 punti, rally di Technogym col socio saudita

MILANO, 01 dicembre 2023, 18:37

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Piazza Affari ha chiuso l'ultima seduta della settimana e la prima del mese di dicembre sfiorando i 30mila punti (Ftse Mib +0,64% a 29.928 punti), toccati l'ultima volta il 26 giugno del 2008. Nella norma gli scambi, per 1,98 miliardi di euro di controvalore, ben al di sotto dei 5,94 miliardi della vigilia e dei 2,7 miliardi di due giorni fa.
    In calo a 173,3 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, contro i 177,5 dell'apertura e i 177 segnati nella vigilia in chiusura. Il rendimento italiano è sceso di 12,9 punti al 4,09% e quello tedesco di 8,6 punti al 2,35%.
    Sul listino milanese ha brillato Cnh (+4,93%), sull'onda lunga del rialzo del giudizio sul merito di credit a Bbb+ da parte di S&P annunciato nella vigilia, mentre era in corso l'Investor day di Exor, la cassaforte di famiglia che controlla anche Iveco (+2,09%), Stellantis (+1,02%) e Ferrari (-0,54%).
    Acquisti anche su Prysmian (+3,31%), all'indomani di una commessa da 850 milioni di euro nel Regno Unito e Saipem (+2,45%), che ha annunciato nuovi contratti per 1,9 miliardi di dollari due giorni fa. Fuori dal paniere principale ha fatto il botto invece Technogym (+6,88%), spinta dall'ingresso del nuovo socio saudita Neom, con circa il 6% del capitale.
    Acquisti sui bancari Banco Bpm (+1,85%), Bper (+0,99%), Intesa (+0,93%), Unicredit (+0,78%) ed Mps (+0,64%). La tenuta del greggio (Wti +0,29% a 76,18 dollari al barile) ha sostenuto Eni (+0,54%), mentre i calo si sono limitati ad Amplifon (-1,33%), oggetto di prese di beneficio, Diasorin (-0,41%), Moncler (-0,39%), A2a (-0,33%) e Generali (-0,26%).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza