Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Wärtsilä: Regione Fvg, indotto parte integrante riconversione

Wärtsilä: Regione Fvg, indotto parte integrante riconversione

Incontro tra assessori Bini e Rosolen, sigle sindacali e azienda

TRIESTE, 29 novembre 2023, 18:27

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"La Regione segue ed è vicina ai lavoratori dell'indotto di Wärtsilä impegnandosi, con la collaborazione di Confindustria Alto Adriatico, per avere un quadro definito e il più possibile attuale delle aziende che lavorano sul territorio per la società finlandese.
    Nell'occasione inoltre ribadiamo che questo tavolo è parte integrante del tavolo della crisi Wärtsilä". Lo hanno assicurato gli assessori regionali Sergio Emidio Bini (Attività produttive) e Alessia Rosolen (Lavoro) nel corso dell'incontro con i sindacati e i rappresentanti della Wärtsilä che verteva sul futuro dei lavoratori e delle imprese dell'indotto economico e produttivo generato dallo stabilimento di Wärtsilä di Bagnoli della Rosandra.
    Come hanno spiegato i due esponenti della Giunta regionale, il futuro dell'indotto di Wärtsilä "deve essere parte integrante del processo di reindustrializzazione" nel quale la Regione è pronta a intervenire con le misure di politiche attive del lavoro.
    Diventa quindi prioritaria un'azione di monitoraggio nella quale viene chiesto anche a Wärtsilä di contribuire condividendo dati e informazioni in merito. Tre sono le categorie in cui sono state rappresentate le circa 30 aziende dell'indotto: fornitrici di componenti diretti, prestatrici di servizi solo per la parte produttiva dello stabilimento e aziende che operano per la parte afferente agli uffici e ai laboratori.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza