Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Borsa: Europa debole nel finale, Milano resiste in parità

Borsa: Europa debole nel finale, Milano resiste in parità

Spread scende a 182 punti, ma rendimento Btp inferiore a Grecia

(ANSA) - MILANO, 07 DIC - Borse europee poco mosse nel finale. Milano resiste sulla parità, mentre cedono Londra e Parigi cedono lo -0,3% e Francoforte e Madrid quasi il doppio.
    Scende a 182 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, che rimane comunque sopra ai livelli dell'apertura, con il rendimento annuo italiano in calo di 4,4 punti al 3,593%, di nuovo sotto a quello greco (3,665%), mentre il rendimento tedesco cede 1,5 punti all'1,774%.
    Torna a scendere il greggio (Wti -1,6%% a 74,97 dollari al barile) dopo il dato sulle scorte settimanali Usa, scese della metà rispetto al dato precedente, mentre prosegue la corsa del gas naturale (+7,81% a 149,25 euro al MWh), con l'irrigidimento delle temperature nel Centro-Nord Europa. Tra gli investitori prevale la cautela in vista della decisione della Fed sui tassi, in programma per mercoledì prossimo. Ampliano il calo i petroliferi Bp (-1,6%), Eni (-1,5%), TotalEnergies (-1,44%) eShell (-1,33%) ed (-0,8%), Eni (-0,73%) e Shell (-0,7%). In picchiata Tenaris (-2,11%) e soprattutto Saipem (-2,94%). In campo energetico prese di beneficio su Orsted (-1,75%) ed Erg (-0,53%) dopo la corsa della vigilia, mentre si muovono in controtendenza Enel (+0,86%) ed Hera (+2,61%). Ancora difficoltà per Volvo (-1,73%) in campo automobilistico, mentre rimbalza Renault, debole nella vigilia. Sprint delle catene commerciali Ocado (+5,2%) e Mark & Spencer (+1,32%) e dei farmaceutici Sanofi (+6,91%) e Gsk (+8,04%). Più caute Diasorin (+1,64%) e AstraZeneca (+1,24%). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie