Salone Nautico al via tra norme anticovid e ammiraglie

Fari sul Benetti Oasis 40 m e per la vela su Mylius 80, 25 m

(ANSA) - GENOVA, 28 SET - E' partito il count down per la sessantesima edizione del Salone Nautico di Genova, che aprirà i battenti da giovedì fino al 6 ottobre. Molte imbarcazioni sono già arrivate e si stanno completando gli stand, seguendo tutte le misure per garantire l'apertura in sicurezza del primo boat show in era Covid. Tutti i principali marchi della nautica mondiale, sia per le imbarcazioni a motore che a vela, cantieri italiani ed esteri che avevano partecipato all'edizione dello scorso anno hanno confermato la loro presenza anche per il 2020 e se ne sono aggiunti di nuovi, anche negli ultimi giorni. Le due ammiraglie sono l'Oasis 40 m di Benetti, 40 metri di glamour, (annunciato a sorpresa proprio oggi, non appena ottenuto il via libera dall'armatore) e per la vela il Mylius 80 di Mylius Yachts con i suoi 25 metri di lunghezza. Sarà un'edizione all'insegna della sicurezza, garantita da un protocollo con misure rigorose, ma con molti espositori e anteprime, anche se sul fronte visitatori per evitare affollamenti, non si potrà raggiungere il record di ingressi della scorsa edizione: 188 mila. "Abbiamo lavorato fin dall'inizio per raggiungere in modo complementare i due obiettivi di sicurezza ed efficacia per le aziende, che sono le parole chiave di questa edizione" sottolinea Alessandro Campagna, direttore generale dei Saloni Nautici, la società di Confindustria Nautica che organizzata il Nautico di Genova.
    Biglietti acquistabili solo online, misurazione della temperatura, corridoi larghi da 4 a 6 metri per garantire il distanziamento, ma grazie ai 200 mila metri quadrati quasi interamente all'aperto non ci sono stati stravolgimenti nel layout. La suddivisione sarà sempre in quattro comparti principali: il fuoribordo, la vela, yacht e superyacht, accessoristica e componentistica. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie