Cultura

Prima esecuzione 'Missa' 12 voci di Pierluigi Da Palestrina

Il 26 settembre nella Cattedrale della città del compositore

(ANSA) - ROMA, 25 SET - La Missa Papae Marcelli, riscrittura a 12 voci della celebre Messa di Giovanni Pieluigi da Palestrina, nella prima esecuzione in tempi moderni nella cattedrale della città natale del compositore. L' appuntamento è in programma il 26 settembre alle 20 a ingresso libero e fa parte delle iniziative ''Palestrina e L' Europa''. La composizione, databile ai primi del Seicento, è stata riportata alla luce grazie alla recente pubblicazione di Florian Bassani, progetto vincitore del Concorso internazionale sulla figura e sull'opera del Palestrina indetto dalla Fondazione intitolata al musicista che l' ha pubblicata recentemente. Flavio Colusso dirige l'Ensemble Seicentonovecento e la Cappella Musicale di Santa Maria dell'Anima. Per generazioni e fino all'Ottocento, la celebre Missa del Palestrina rimase ampiamente diffusa non solo nella versione a sei voci ma anche in diverse varianti - con le parti vocali ridotte o aumentate - testimonianza di riverenza resa al Maestro da allievi e ammiratori durante i secoli. Lo studio di Bassani fa finalmente luce su quella che fu la terza riscrittura della Messa, databile ai primi anni del Seicento romano, la Missa Papae Marcelli A' XII, ovvero a dodici voci reali. Di autore ignoto, la Missa, inedita fino alla recente pubblicazione della Fondazione, è pervenuta in due sole fonti manoscritte: la più importante, depositata nei fondi musicali di Santa Maria in Vallicella a Roma almeno dal 1794, è sparita fra il 2006 e il 2008, presumibilmente per furto e ad oggi ancora non si hanno notizie. È venuto in soccorso a Bassani la seconda fonte, creata nei primi dell'Ottocento da Giuseppe Baini, primo importante biografo del Palestrina.
    Gli appuntamenti della Fondazione proseguono il 2 ottobre con la presentazione nella Casa Natale del Pierluigi del volume di Angelo Pinci Il Monumento di Pierluigi, in occasione del centenario della posa del monumento. A seguire in Piazza Regina Margherita, accensione dell'illuminazione artistica del monumento e alle 20 nella Cattedrale il concerto del Coro Polifonico Città del Palestrina diretto da Maurizio Sebastianelli. L'8 e il 9 ottobre, a Roma e Palestrina, due giornate dedicate a Dante e la Musica del suo tempo. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie