Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Laurea honoris causa a Emilio Ambasz dal Politecnico di Torino

Laurea honoris causa a Emilio Ambasz dal Politecnico di Torino

L'architetto argentino è stato pioniere della green architecture

TORINO, 30 novembre 2023, 18:27

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Politecnico di Torino ha celebrato il 30 novembre l'architetto Emilio Ambasz conferendogli nel salone d'onore del Castello del Valentino la Laurea honoris causa in Design Sistemico. Argentino di nascita e cosmopolita nella vita, Ambasz è una delle figure progettuali più straordinarie della storia dell'architettura e del design a diverse scale. Riconosciuto e celebrato in tutto il mondo come "precursore dell'architettura sostenibile", si è fatto interprete di un messaggio di riconciliazione tra regno naturale e mondo artificiale, pioniere dell'oggi tanto declamata "green architecture" con idee, soluzioni e realizzazioni pluripremiate che, a distanza di decenni, rimangono al centro del dibattito della poetica e della disciplina progettuale. La sua filosofia, ispirata al Green over the grey ("il verde sopra il grigio"), è stata in grado di suggestionare alcuni dei più noti nomi dell'architettura contemporanea, da Renzo Piano a Jean Nouvel, a Tadao Ando.
    "Sono convinto - ha affermato Ambasz - che il vero compito dell'architettura inizi una volta soddisfatte le esigenze funzionali e comportamentali. Non è la fame, ma l'amore e la paura - e talvolta la meraviglia - che ci spingono a creare". Al termine della cerimonia è stato proiettato in anteprima mondiale un frammento del film Green over Grey Emilio Ambasz, di Francesca Molteni e Mattia Colombo (Muse Factory of Projects, 2023).
    Inventore e creatore di oggetti di grandissima portata, sorprendente varietà ed eccezionale successo - gli oggetti a sua firma sono in case, uffici e strade di ogni continente - Ambasz ha inoltre condotto una sua personale ricerca nel campo della progettazione industriale e meccanica per lo sviluppo di componenti e prodotti da cui è nata una incredibile sequenza di idee, frutto di oltre 220 brevetti industriali a suo nome.
    Membro onorario dell'American Institute of Architects e del Royal Institute of British Architects, Ambasz vanta un eccezionale palmares di premi e riconoscimenti internazionali.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza