Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giudici in aula dopo un mese per sentenza Rinascita Scott

Giudici in aula dopo un mese per sentenza Rinascita Scott

Si chiude maxi processo. Dda ha chiesto 4.744 anni di carcere

LAMEZIA TERME, 20 novembre 2023, 10:56

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo due anni e 10 mesi di udienze, nell'aula bunker appositamente costruita a Lamezia Terme, si avvia a conclusione il maxi processo "Rinascita Scott", istruito dalla Dda di Catanzaro contro la 'ndrangheta vibonese e i suoi sodali. Dopo oltre un mese di camera di consiglio, iniziata il 16 ottobre, il Tribunale di Vibo Valentia - presidente Brigida Cavasino, Claudia Caputo e Germana Radice a latere - è tornato in aula e si sta apprestando a leggere il dispositivo della sentenza che riguarda 338 imputati accusati, a vario titolo, di oltre 400 capi di imputazione, tra i quali associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione, usura, riciclaggio, detenzione illegale di armi ed esplosivo, ricettazione, traffico di influenze illecite, trasferimento fraudolento di valori, rivelazione e utilizzazione di segreto d'ufficio, abuso d'ufficio aggravato, traffico di droga.
    Lo scorso 7 giugno l'accusa (rappresentata in aula dall'ex procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri, oggi procuratore di Napoli, e dai pm Annamaria Frustaci, Antonio De Bernardo, Andrea Mancuso e Andrea Buzzelli) ha invocato 322 condanne - per un totale di 4.744 anni e 10 mesi di carcere - 13 assoluzioni e 3 nullità del decreto che dispone il giudizio.
    L'operazione Rinascita Scott è scattata il 19 dicembre 2019 e ha portato all'arresto di 334 persone. Tra gli imputati spiccano i nomi dell'avvocato, ex parlamentare ed ex massone, Giancarlo Pittelli, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, rivelazione di segreto d'ufficio e abuso d'ufficio aggravato.
    Nei suoi confronti sono stati chiesti 17 anni di reclusione.
    Chiesti 8 anni di reclusione nei confronti del tenente colonnello dei carabinieri Giorgio Naselli. Imputati sono anche l'ex finanziere in servizio alla Dia di Catanzaro e poi alle dipendenze della Presidenza del Consiglio nella sede di Reggio Calabria, Michele Marinaro (chiesti 17 anni), l'avvocato di Vibo Valentia Francesco Stilo (15 anni), l'ex sindaco di Pizzo Gianluca Callipo (18 anni), l'ex assessore regionale Luigi Incarnato (un anno e sei mesi), l'ex consigliere regionale Pietro Giamborino (20 anni).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza