Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Voto diretto Province, commissione Bilancio Ars approva ddl

Voto diretto Province, commissione Bilancio Ars approva ddl

Permangono alcune perplessità soprattutto tra le file di FdI

PALERMO, 21 novembre 2023, 15:10

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Sicilia accelera sulla riforma delle Province, con l'obiettivo di tornare all'elezione diretta.
    La commissione Bilancio dell'Assemblea regionale, presieduta da Letterio Dario Daidone (FdI), stamani ha dato parere positivo all'emendamento dell'assessore all'Economia Marco Falcone (Fi), che prevede altri 5 milioni in aggiunta i 5 già inseriti nel testo base per la copertura finanziaria, anche per coprire l'intero costo servirebbero altri 10 milioni che potrebbero essere stanziati nella prossima manovra di bilancio. Adesso il disegno di legge tornerà in commissione Affari istituzionali, poi spetterà alla Presidenza dell'Ars, guidata dal meloniano Gaetano Galvagno, a convocare la capigruppo per calendarizzare il ddl per l'aula. Il fronte della maggioranza, però, non sarebbe proprio compatto: in FdI c'è fibrillazione, c'è chi è convinto che quest'accelerazione all'Ars potrebbe irritare qualcuno al governo centrale, che deve ancora mettere mano alla riforma Delrio.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza