Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nuova protesta degli ex lavoratori portuali di Cagliari

Nuova protesta degli ex lavoratori portuali di Cagliari

'Ricandidare la città come hub internazionale del mare'

CAGLIARI, 30 novembre 2023, 11:55

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

In attesa che la seduta del Consiglio regionale riprenda i lavori, già in ritardo, sulla variazione di bilancio, ad attirare l'attenzione sotto il palazzo di via Roma questa mattina sono una cinquantina di ex lavoratori portuali del comparto container di Cagliari.
    Un sit-in indetto per tenere alta l'attenzione non solo sulla vicenda che riguarda in totale 180 persone, ma anche per sensibilizzare la politica sull'importanza dell'economia del mare per la Sardegna. "È necessario ricandidare Cagliari come hub internazionale catalizzatore di investimenti, grazie anche agli strumenti di accelerazione dello sviluppo economico come la Zes e la zona franca doganale interclusa - sottolinea il portavoce Ugo Dall'Ora - serve creare opportunità di lavoro qualificato e capacità reddituale. Dal mare arriva la ricchezza: il 90% delle merci scambiate a livello internazionale viaggiano per mare".
    I 180 portuali sono iscritti alla Kalport, agenzia nata lo scorso anno per garantire il supporto alla collocazione professionale dei lavoratori iscritti, finanziata dalla Regione con fondi europei. "Abbiamo una sicurezza reddituale grazie al lavoro svolto in passato - spiega Dall'Ora - ma non vogliamo certo vivere di assistenzialismo, l'unica opportunità per noi è che le istituzioni affrontino una politica di sviluppo industriale del mare". "Dal 2019 non è cambiato nulla se non il clima pre elettorale intriso di demagogia", precisa.
    A supportare la protesta sono stati i consiglieri regionali Piero Comandini (Pd) e Desirè Manca (M5s), che hanno raggiunto i manifestanti e promesso di dare visibilità alla vertenza.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza