/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Comunali: a Iglesias in vantaggio il centrosinistra allargato

Comunali: a Iglesias in vantaggio il centrosinistra allargato

L'uscente Mauro Usai avanti, dati dello spaglio a rilento

IGLESIAS, 29 maggio 2023, 20:25

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

DI FABRIZIO FOIS

Il laboratorio politico che vede il Partito democratico alleato al Movimento 5 stelle non sfonda ad Assemini, uno dei due comuni sardi con più di 15mila abitanti chiamati al voto in questa tornata elettorale che coinvolge in tutto 39 centri. E' il dato che emerge dallo scrutinio, ancora in corso nella cittadina alle porte di Cagliari, dove l'ex esponente pentastellato, Mario Puddu, oggi a capo di liste centriste, si trova in vantaggio sui suoi ex compagni del Movimento che hanno virato a sinistra.

Le percentuali delle preferenze sono però ancora troppo vicine per non pensare ad un'ipotesi, quanto mai probabile, di un ballottaggio l'11 e 12 giugno tra lo stesso Puddu - primo sindaco M5s di Assemini nel 2013 - che raggiunge il 39,4% e uno dei due sfidanti: Diego Corrias, 46 anni, sostenuto da Pd e M5s - alleanza che potrebbe essere replicata per le regionali del 2024 - Psi e dalla civica Assemini, è al 30,9%, mentre il centrodestra (Fi, Fdi e Lega) con Niside Muscas si attesa sul 29,7%.

Festeggia invece il centrosinistra allargato che ha sostenuto l'uscente Mauro Usai nella sfida per lo scranno più alto di Iglesias, l'altro comune con più di 15mila abitanti chiamato al voto. Sbaragliati gli avversai, Usai raggiunge, con lo spoglio ancora in corso ma con oltre il 50% delle schede scrutinate, il 72,2% delle preferenze grazie al traino delle liste del Pd e delle civiche che fanno capo ad Azione, Articolo 1, Socialisti, Fortza Paris ed ex Udc. Quasi un plebiscito che Usai attribuisce al "buon governo" dei cinque anni precedenti e alla "vicinanza alla gente e ai bisogni die più deboli". Ma la soddisfazione più grande, sottolinea, è quella di "aver riportato le persone a votare, visto il 7% in più di affluenza rispetto alle ultime amministrative".

Dietro a Usai, un centrodestra che si è presentato spaccato: Giuseppe Pes, sostenuto da Riformatori, Lega, Udc, Forza Italia e da quattro civiche con esponenti del M5s, che qui non trova l'accordo con il Pd, è fermo al 21,92%, mentre l'esponente di Fdi, Luigi Biggio, è inchiodato al 5,7%. Nel frattempo, con i dati che arrivano col contagocce sul portale del Viminale, sono finora 25 su 39 i sindaci eletti. Di questi, undici hanno potuto brindare alla vittoria già alla chiusura dei seggi perchè sostenuti da una sola lista. La legge elettorale prevede, infatti, che l'unico aspirante sindaco risulti eletto superato il quorum del 40% dei votanti.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza