Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Calcio: Cagliari, dall'inferno al paradiso ma manca il gioco

Calcio: Cagliari, dall'inferno al paradiso ma manca il gioco

Pari raggiunto con il cuore con la capolista Frosinone

Impresa sfiorata, sconfitta evitata per un pelo, solito pareggio. Tre possibili interpretazioni per il due a due a Frosinone. Di buono c'è che il Cagliari ha fermato la corsa in vetta della capolista e che sono arrivati due gol, i primi in campionato allo Stirpe. Il resto non cambia di una virgola quello che la squadra ha fatto vedere finora: molte ombre nello sviluppo dell'azione anche per il fatto che ancora i big Rog e Nandez non riescono a dare davvero una mano al playmaker è a essere puliti nelle giocate che dovrebbero dare inizio e respiro alla manovra.

Senza appoggi anche i centrali, ieri prima Viola e poi Makoumbu finiscono per essere inghiottiti nel traffico del pressing avversario. I gol in effetti sono arrivati uno da un lancio dalle retrovie, l'altro da un cross nel mucchio. Più cuore che testa. L'azione più bella e lineare è stata annullata dal dal Var: tocco di Makoumbou, dribbling di Lapadula e rete di Pavoletti. Chissà che questa situazione, al di là del nulla di fatto decretato dalla tecnologia, non convinca Liverani a schierare Pavoletti e Lapadula insieme dal primo minuto.

Dall'inferno al paradiso in pochi minuti. E poi di nuovo in purgatorio dopo l'illusione del 3 a 2: il Cagliari in classifica rimane sempre sospeso, a tre punti da playoff e playout. Con una speranza: il campionato è davvero equilibrato come dimostra la sconfitta del Genoa a Perugia. E, con due- tre vittorie di fila, lo scenario puó davvero cambiare.

Sabato arriva a Cagliari il Parma. Ed è la solita gara della possibile svolta. Liverani ottimista: "Avevamo assaporato una vittoria che avrebbe significato -3 dal terzo posto. Poteva essere quella scintilla che a livello mentale e di entusiasmo ci avrebbe aiutato a preparare la partita di sabato con positività. Questo però mi fa capire che basta poco e questo poco dobbiamo cercarlo ogni partita, sperando che quella di sabato sia l'occasione giusta. L'obiettivo è arrivare al 26 dicembre provando a fare più punti possibile".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie