Sardegna

Rally Italia Sardegna: si ferma Tanak, Ogier vola in testa

Colpo di scena,leader classifica urta pietra e rompe sospensione

(ANSA) - OLBIA, 05 GIU - Colpo di scena nella seconda giornata del Rally Italia Sardegna, valido per il mondiale rally, che si sta svolgendo sugli sterrati della Gallura. Dopo il dominio di ieri, l'estone Ott Tanak su Hyundai i20 WRC, è stato costretto a fermarsi dopo aver urtato una pietra e rotto una sospensione. Uno stop che ha lasciato via libera al campione in carica Sebastien Ogier, bravo sulla sua Toyota Yaris WRC ad approfittare della situazione favorevole e balzare in testa alla classifica provvisoria, con un con un vantaggio di 17,5'' davanti a Sordo, sull'altra Hyundai. Chiude terzo assoluto all'intervallo il britannico Evans, sull'altra Toyota, che perde altri 6'' da Ogier sull'ultima prova speciale della mattinata.
    Tra di loro in questo passaggio Thierry Neuville, sull'altra Hyundai i20 WRC, che non è ancora riuscito a trovare il passo giusto su queste strade strette e complesse. Il belga si mantiene comunque in quarta posizione assoluta a 40'' dal nuovo leader Ogier.
    In testa invece per quanto riguarda il WRC2 c'è ancora Mads Ostberg sulla Citroen C3. Il norvegese si aggiudica tre delle quattro prove speciali, nonostante un problema ai freni che lo limita sulla SS 10, sulla quale ha fermare il miglior crono è stato il finlandese Jari Huttunen su Hyundai i20. Yohan Rossel chiude davanti a tutti il primo giro per quanto riguarda il WRC 3. Buona la seconda parte per il francese su Citroen C3, con un doppio scratch sul finale che gli concede un margine di 43.3'' su Pepe Lopez al volante di Skoda Fabia Evo. A segnare il miglior tempo sulle prime due speciali è stato l'altro spagnolo Jan Solans, terzo dell'assoluta per la categoria. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie