Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Litiga sui social con l'ex marito e lo fa picchiare, sei arresti

Litiga sui social con l'ex marito e lo fa picchiare, sei arresti

Nel Barese, 43enne aggreito con mazza baseball e tirapugni

BARI, 30 novembre 2023, 09:15

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Litiga su TikTok e Instagram con il marito e per vendicarsi chiede a cinque persone, tra parenti e suoi conoscenti, di farlo picchiare. E' per questo che l'11 ottobre scorso - secondo quanto ricostruito dai carabinieri - un 43enne, nella centrale piazza Aldo Moro a Casamassima, in provincia di Bari, è stato aggredito con una mazza da baseball e un tirapugni da cinque persone che prima hanno danneggiato la sua auto e poi lo hanno accerchiato e colpito ripetutamente, senza fermarsi nemmeno dopo averlo tramortito e lasciato a terra. Con l'accusa di tentato omicidio aggravato sei persone - i cinque che hanno agito e la donna che ha commissionato il pestaggio - sono state arrestate e portate in carcere.
    Il pestaggio, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, sarebbe stato organizzato dalla ex moglie della vittima, dopo alcuni scambi di battute offensive tra i due sui social. "La donna, indispettita e decisa a vendicarsi - scrivono i carabinieri in un comunicato - aveva chiesto ad alcuni suoi familiari e conoscenti di dare un'esemplare lezione all'ex marito che l'aveva offesa".
    Gli inquirenti hanno raccolto gli indizi nei confronti dei sei indagati acquisendo le immagini delle telecamere di sorveglianza e ascoltando alcuni testimoni. La mazza e il tirapugni usati per il pestaggio sono stati sequestrati. Le misure, emesse dal gip di Bari, sono state richieste dalla procura.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza