Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

Caruggi: oggi il primo incontro informativo e formativo al Galata

Ufficio stampa Comune di Genova

Comune di Genova

"Il Piano Caruggi: orizzonti di rigenerazione del centro storico" è il titolo del primo incontro informativo e formativo che si è svolto questa mattina all’auditorium del Museo del Mare. Organizzato dalla Direzione rigenerazione urbana Urban Center del Comune di Genova, di concerto con la Direzione governo e sicurezza dei territori municipali, l’evento fa parte di un ciclo di tre incontri nell’ambito dell’amministrazione condivisa in Centro Storico e al percorso dei Patti di collaborazione sottoscritti ad agosto per l’amministrazione condivisa e della rigenerazione di alcune piazze nell’area Prè-Ghetto, previste nel progetto Umbre de’ Muri-Piano integrato Caruggi. Ad aprire i lavori, alla presenza dei rappresentanti della rete territoriale coinvolta, l’assessore al Centro Storico Paola Bordilli.

«È fondamentale la condivisione delle progettualità – ha detto l’assessore Bordilli – per confrontarci sulle idee e i suggerimenti. Il lavoro, che stiamo facendo, sta gettando le basi sulla rigenerazione, a partire dal sociale e dal tessuto economico locale, su cui stiamo riscontrando un crescente interesse per quanto riguarda la richiesta di nuove aperture, grazie al bando sulle vetrine. Gli spunti e le sollecitazioni che ci arrivano, sulla casella mail che abbiamo aperto, da chi lavora e abita il centro storico sono fondamentali per il processo di rigenerazione. È la prima volta che Genova sperimenta i Patti di collaborazione come Comune e non solo limitatamente a un Municipio: il lavoro intrapreso è una nuova modalità per la partecipazione di ogni singolo cittadino, una buona pratica che potrebbe essere replicata in porzioni più ampie di territorio». I prossimi incontri sulle tematiche dell'amministrazione condivisa e della rigenerazione urbana, con particolare riferimento agli obiettivi dell'Agenda 2030, si terranno all’auditorium Galata, dalle 10 alle 13, martedì 16 novembre su “Amministrazione condivisa ed economie circolari” e martedì 14 dicembre su “Amministrazione condivisa e rigenerazione urbana”.

I patti coinvolgono 22 stakeholder tra comitati di cittadini, organizzazioni di terzo settore e l’azienda partecipata AMIU Genova. Le attività proposte si inseriscono nell’Obiettivo 11 dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile “Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi” e prevedono la collaborazione delle Direzioni comunali competenti sulle diverse tematiche: dall’educazione alla mobilità, dal commercio all’ambiente e territorio, dal patrimonio al turismo. I patti per la rigenerazione urbana partecipata sono previsti dal Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione in forma condivisa dei beni comuni urbani, che per la prima volta sarà applicato a una porzione ampia e complessa di territorio come il centro storico, a partire da alcune zone individuate nel Piano operativo Umbre de Muri, con priorità alle aree più critiche.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

Modifica consenso Cookie