Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Regine di quadri', storie parallele di due donne

'Regine di quadri', storie parallele di due donne

Isabella D'Este e Maria Bellonci nel doc di Anna Testa al Tff

TORINO, 30 novembre 2023, 12:58

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

(di Amalia Angotti) Isabella d'Este e Maria Bellonci.
    Racconta le storie parallele di due donne straordinarie che hanno vissuto in epoche lontane, il loro rapporto con il potere e con il tempo, il documentario Regine di quadri della regista e scrittrice di teatro Anna Testa, prodotto da Coevolutions di Marco Perotti. Sarà presentato venerdì 1 dicembre al Torino Film Festival nella sezione Ritratti/Fuori concorso. Le voci sono quelle della della scrittrice Melania Mazzucco, delle storiche dell'arte Raffaella Morselli e Belinda Granata, del critico letterario Arnaldo Colasanti e del direttore del Premio Strega Stefano Petrocchi "Ho cercato un parallelismo tra le vite di queste due donne che hanno creato due regni che vivono ancora oggi. Isabella D'Este, prima donna del Rinascimento, è più viva che mai, così come lo è Maria Bellonci attraverso il Premio Strega" spiega Anna Testa. "A rendere forte il legame tra le due donne c'è l'ultimo romanzo di Maria Bellonci, Rinascimento privato, sulla vita di Isabella d'Este: "Nonostante fosse stata sempre attratta da Caterina de' Medici, alla fine Bellonci si è innamorata di lei. Isabella d'Este è stata una Illary Clinton del Rinascimento, così come Maria Bellonci che ha saputo intessere trame politiche, relazioni importanti. Una femminista ante litteram" .
    Una storia di donne, in un momento in cui certe conquiste sono nell'occhio del ciclone, che si conclude "con una carrellata di donne che non raggiungono una pari dignità di diritti come l'uomo". "La storia dell'emancipazione femminile non raggiunge mai un punto che viene conquistato e rimane fermo, quando racconto storie di donne cerco sempre di raccontare le fatiche di Sisifo. Spesso sono storie di conquiste, di traguardi e di cadute", spiega Anna Testa.
    La regista, che è stata anche assistente di Giorgio Albertazzi, ora sta lavorando alla sceneggiatura della vita di Maria Bellonci: "Vorrei farne un film, ho già contatti. Sono le storie che chiedono di essere raccontate". Il documentario Regine di quadri "è stato preso fuori concorso con mia totale sorpresa" dice la regista. "Il sogno è che Regine di quadri possa diventare "una serie proponendo altri paralellismi tra donne".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza