Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Marche tra regioni leader nautica, oltre 3.300 occupati

Marche tra regioni leader nautica, oltre 3.300 occupati

Studio Politecnica, "la regione delle navi di lusso"

ANCONA, 28 novembre 2023, 16:43

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Con "3.309 occupati" le Marche sono "tra le regioni leader in Italia nella costruzione di navi e imbarcazioni" e "nel 2022 il fatturato nella regione ha superato un miliardo di euro" trainato soprattutto dalle "esportazioni che rappresentano oltre il 90% delle vendite".
    Il dato è emerso da un approfondimento condotto dall'Università Politecnica delle Marche, presentato al Ridotto delle Muse di Ancona nell'iniziativa "Le Marche: la regione delle navi di lusso", dedicata all'industria nautica, organizzata dall'Associazione Marche Yachting & Cruising e dall'Adsp mare Adriatico centrale.
    L'industria della nautica da diporto nella regione è specializzata nel settore yachting (67%), grandi yacht di lusso, super yacht,a manutenzione e refitting. Non solo cantieristica.
    "L'80% delle attività è affidato a partner esterni" e "gli occupati indotti dalla produzione regionale sono oltre 10 mila".
    La regione "è al quarto posto in Italia, che è prima nel mondo" per la costruzione di navi e imbarcazioni ha ricordato il presidente dell'Adsp mare Adriatico centrale Vincenzo Garofalo.
    "Stiamo guardando la nautica da tempo come un grande biglietto da visita per le Marche, una grande opportunità di lavoro" e "una eccellenza" alla quale "dobbiamo destinare spazi adeguati alla crescita"; "lo sviluppo è stato enorme in poco tempo" e "nel Documento di programmazione abbiamo inserito questo obiettivo e continueremo a lavorarci sul piano regolatore per dare una risposta positiva agli operatori". L'industria nelle Marche "è nata più di 70 anni fa" ha spiegato il presidente dell'Associazione Marche Yachting & Cruising Maurizio Minossi, sviluppandosi mediante "cantieri leader a livello mondiale" "nel cruising di lusso" e "yacht", una filiera di fornitori che si imposta anche sui mercati internazionali quali "Olanda, Nord Europa e Turchia"; un settore che rappresenta "una eccellenza" delle Marche. La giunta regionale, ha detto l'assessore Andrea Maria Antonini, è vicina al comparto e crede nelle sue potenzialità: ha istituito un tavolo di lavoro dedicato alla nautica. Il sindaco di Ancona, Daniele Silvetti ha evidenziato come il settore sia un elemento caratterizzante e trainante dell'economia regionale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza