/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dopo ritiro patente tenta dare fuoco a Comando Polizia locale

Dopo ritiro patente tenta dare fuoco a Comando Polizia locale

Nel Pesarese 68enne era in permesso domiciliari, va in carcere

CARTOCETO, 28 settembre 2022, 16:02

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

   Lo multano per guida in stato di ebbrezza e gli ritirano la patente, lui si vendica tentando di dare fuoco al comando dei vigili urbani senza riuscirci ma solo per un caso. Gli agenti si trovavano all'interno del comando a Lucrezia di Cartoceto (Pesaro Urbino) e, appena hanno sentito odore di bruciato e visto il fumo che entrava dalla porta hanno spento le fiamme. Il responsabile del gesto, un 68enne del posto, già agli arresti domiciliari per un precedente incendio doloso, è stato individuato subito grazie alle telecamere.
    L'uomo aveva due permessi per uscire, un paio d'ore al mattino e un'ora al pomeriggio. Al mattino era tato multato, e gli era stata ritirata la patente; nel pomeriggio ha provato incendiare il comando della Polizia locale. Dopo esser stato denunciato a piede libero, è tornato in carcere per l'aggravamento della misura cautelare dei domiciliari a cui era già sottoposto. Il magistrato ha ritenuto che l'uomo fosse pericoloso e non più meritevole di permessi di uscita. Per questo deve tornare in carcere.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza