Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sequestrata e picchiata per un debito, liberata dalla Polizia

Sequestrata e picchiata per un debito, liberata dalla Polizia

La donna ha chiesto aiuto da un balcone, tre arresti

MONZA, 06 dicembre 2023, 08:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una donna di 43 anni, shrilankese, è stata liberata dalla Polizia di Stato venerdì scorso, dopo essere stata rapita, picchiata e rinchiusa in un appartamento di Monza da tre connazionali, per un prestito di denaro. Tre persone, due donne e un uomo suoi connazionali, sono state arrestate per sequestro di persona.
    A chiamare i soccorsi è stato un passante, che ha detto al 112 di aver visto una donna, legata mani e piedi, che chiedeva aiuto dal balcone di un appartamento al quinto piano di un palazzo.
    Agenti della Squadra Mobile e i vigili del Fuoco sono intervenuti per prestare soccorso alla donna, liberandola pochi minuti piú tardi.
    La 43enne ha raccontato di essere stata picchiata, legata a una sedia e imbavagliata nel pomeriggio di giovedì da tre suoi connazionali, due dei quali suoi conoscenti. Si tratta di una coppia dello Sri Lanka a cui lei aveva chiesto in prestito del denaro che avrebbe dovuto restituire in questi giorni.
    Nell'appartamento dove la donna è stata rinchiusa la Polizia ha trovato pezzi di nastro adesivo come quello trovato sulle gambe e sulle mani della donna, nonché una sedia al di sopra della quale vi era una corda per tapparella che fissava la sedia a un calorifero lì vicino.
    Qualche ora dopo il salvataggio gli agenti hanno rintracciato i tre responsabili del sequestro di persona, la coppia di srilankesi, regolari sul territorio italiano, rispettivamente di 44 e 25 anni, e un'altra donna, 26 enne anch'essa srilankese, che si trovava all'interno dell'abitazione al momento dei fatti.
    I primi due sono stati arrestati e portati in carcere mentre la terza, con un rigetto di ricorso per asilo politico, dolo l'arresto sarà espulsa con un provvedimento adottato dal prefetto di Monza, con ritiro del passaporto e controllo da parte della Questura, per il tempo necessario all'organizzazione del rimpatrio.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza