Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Astrofisico vince bando e torna in Italia dopo 10 anni

Astrofisico vince bando e torna in Italia dopo 10 anni

In dote un milione e mezzo di euro per realizzare la ricerca

MILANO, 30 novembre 2023, 16:12

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

 Ha vinto un bando del Consiglio di ricerca europeo da un milione e mezzo di euro con un progetto per studiare il trasporto di materia verso il centro della Via Lattea e l'alimentazione dei buchi neri e ha scelto di trasferire il finanziamento Erc Starting Grant 2023 dall'ateneo tedesco di Heidelberg, con cui aveva partecipato al bando, all'Università dell'Insubria, nella sede di Como. È la storia del 35enne astrofisico Mattia Sormani che, dopo dieci anni di studi all'estero, ha deciso di rientrare in Italia.
    Per l'Insubria, che ne dà notizia, è il primo Erc winner. Il programma Erc, European Research Council, è stato creato dall'Unione Europea nel 2007 e finanzia talenti per svolgere "ricerca di frontiera" in qualsiasi disciplina, con l'eccellenza come unico criterio.
    Ineccepibile il curriculum di Sormani, originario di Sormano, nel Comasco: laurea all'Università di Pisa e alla Scuola Normale di Pisa, un dottorato a Oxford in Astrofisica teorica, ricercatore all'Università tedesca di Heidelberg, dove si trovava quando ha partecipato all'Erc, e all'Università britannica del Surrey, dove si trova ora.
    "Tornare in Italia è per me un'importante occasione per contribuire alla crescita scientifica e culturale del paese che mi ha cresciuto e in cui sento di avere le mie radici, e che mi ha permesso di studiare fisica ai massimi livelli senza preoccupazioni economiche - commenta Mattia Sormani -.
    L'esperienza all'estero mi ha permesso di acquisire competenze che ora vorrei riportare nel mio territorio di origine per dare un impulso di innovazione. E, con lo stesso spirito, vorrei crescere qui i miei figli, investendo anche in questo modo sul futuro di questo Paese".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza