Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dall'Oasi Zegna le nuove aiuole di piazza Duomo a Milano

Dall'Oasi Zegna le nuove aiuole di piazza Duomo a Milano

Per i prossimi 3 anni, via le palme arriva il boschetto

MILANO, 24 novembre 2023, 14:52

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Oasi Zegna arriva in piazza Duomo, a Milano: il brand annuncia infatti di essere il partner ufficiale del Comune per la riprogettazione e la cura delle aiuole più in vista della città per i prossimi tre anni. Al posto delle palme che tanto fecero discutere, con Zegna arriveranno a Milano alcuni degli elementi caratteristici della vegetazione dell'Oasi nelle Alpi Biellesi, voluta da Ermenegildo Zegna agli inizi del secolo scorso come un modello unico di consapevolezza sociale e ambientale. Dalla fine degli anni '20, il fondatore diede vita a un'opera di rimboschimento, mettendo a dimora oltre 500mila conifere e creando una strada a collegamento dei due versanti della montagna, che divenne così accessibile a tutti. Il progetto per Milano trae ispirazione dal dipinto del 1957 di Dino Buzzati, "Piazza del Duomo di Milano", e mira a promuovere il ruolo fondamentale della natura. Le aiuole saranno caratterizzate da una struttura di base permanente composta da quattro boschetti di Canfore a cespuglio disetanee, piante sempreverdi e frondose che rappresenteranno gli elementi maturi di un ecosistema ottimizzato. Tra questi boschetti, saranno anche presenti delle piante soggette a rotazione: rododendri dall'autunno alla tarda primavera e Philadelphus dalla fine della fioritura dei rododendri, così da garantire il rispetto della biodiversità e della stagionalità delle piante, che verranno ripiantate in Oasi Zegna a fine ciclo. Le piante presenti nelle aiuole odierne avranno una nuova vita e verranno conservate nel luogo più adatto alle loro esigenze. La nuova aiuola del Duomo verrà ufficialmente donata alla Città in occasione del Salone del Mobile 2024 e segnerà l'inizio di un progetto che si pone come obbiettivo la creazione di nuove Oasi Zegna nel mondo, per arricchire i paesaggi, urbani e non, di biodiversità e significati educativi.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza