Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

F1: Brembo,circuito Abu Dhabi mediamente impegnativo per i freni

F1: Brembo,circuito Abu Dhabi mediamente impegnativo per i freni

Le monoposto utilizzeranno i freni 7 volte al giro

MILANO, 23 novembre 2023, 14:44

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la decima volta consecutiva il Campionato del mondo di Formula 1 si conclude ad Abu Dhabi ma il layout utilizzato non è sempre stato lo stesso: nelle prime 7 edizioni le curve erano 21 mentre in seguito sono scese a 16.
    Secondo i tecnici Brembo il Yas Marina Circuit rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni.
    In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 3. Il tracciato è caratterizzato da un rettilineo di 1,2 chilometri che separa le curve 5 e 6 nel quale si verificano molti sorpassi, anche per la possibilità di utilizzare il Drs.
    Le monoposto di Formula 1 utilizzano i freni 7 volte al giro, ma in 3 curve di fila, dalla 2 alla 4, riescono a farne a meno.
    Considerando solo la gara i piloti sono chiamati alle ultime 406 frenate della stagione. Ogni giro i piloti impiegano i freni per circa 13,2 secondi, equivalenti al 16 per cento della durata della gara.
    Il 2023 è stato l'anno in cui Brembo ha raggiunto le 500 vittorie nei Gran Premi di Formula 1. Una sequenza avviata nel 1975 con il Gp Monaco conquistato da Niki Lauda sulla Ferrari che quell'anno aveva iniziato a servirsi dei dischi in ghisa Brembo. Il 1975 fu una stagione magica per la Scuderia di Maranello che con l'austriaco tornò a vincere i Mondiali Piloti e Costruttori dopo 11 anni di astinenza. Tutte le prime 37 vittorie dei componenti frenanti Brembo in Formula 1 furono ottenute con le Ferrari, una serie interrotta dal Gp Portogallo del 1985, con la vittoria di Ayrton Senna su Lotus. Nel 1986 la Benetton divenne il terzo team a vincere un Gp con i freni Brembo, imitato nel 1989 dalla McLaren. Con il passare degli anni il numero delle monoposto dotate di freni Brembo è cresciuto sempre più fino al 2022, quando tutti i piloti hanno utilizzato le pinze del gruppo Brembo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza