/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Incinta uccisa: tolto 'santuario', le dediche alla famiglie

Incinta uccisa: tolto 'santuario', le dediche alla famiglie

Un murales su luogo ritrovamento,Giulia con il pancione e le ali

MILANO, 06 giugno 2023, 18:23

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Saranno consegnate alla famiglia di Giulia Tramontano le centinaia di lettere, messaggi, biglietti e dediche lasciati in via Monte Rosa, nel luogo dove è stato trovato il corpo della giovane donna, incinta di 7 mesi, uccisa dal compagno Alessandro Impagnatiello nella notte tra il 27 e il 28 maggio.
    La distesa di fiori e testimonianze ormai aveva ricoperto tutta la fila dei box, in un'intercapedine tra i quali era stata abbandonata Giulia, impedendo ai proprietari di aprire le saracinesche e riprendere o riparcheggiare le loro vetture.
    Inoltre, esposte al maltempo, molte testimonianza sarebbero state distrutte.
    "Stamattina d'accordo con la famiglia abbiamo prelevato tutto e portato in un magazzino del comune - ha spiegato la sindaca Magda Beretta - I fiori purtroppo dovranno essere buttati e stiamo valutando cosa fare dei tanti regali, peluche e altri oggetti".
    Sul muro che porta all'intercapedine dove era nascosto il corpo sarà realizzato un murales da un artista di strada di Senago e oggi è già stata sistemata la gigantografia da cui prenderà spunto. È quella di Giulia incinta in costume da bagno al mare, cui l'artista ha aggiunto due ali da angelo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza