Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pd, bocciatura senza appello per il Piano socio sanitario

Pd, bocciatura senza appello per il Piano socio sanitario

Garibaldi: bilancio di Toti fallimentare, mesi per esami urgenti

GENOVA, 20 novembre 2023, 14:33

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Promette battaglia il Pd ligure in vista della presentazione del nuovo piano socio sanitario regionale domani in consiglio regionale. Un piano "bocciato senza appello" come hanno spiegato i consiglieri del Pd a partire dal capogruppo Luca Garibaldi oggi in una conferenza stampa. "Per nove mesi hanno fatto un piano che non contiene niente di quello che serve ma è solo pieno di parole vuote - ha spiegato Garibaldi -. Abbiamo di fronte a noi milioni di fughe, persone che vanno a curarsi fuori regione e 100.000 liguri che rischiano di non avere un medico di base senza contare che il personale sanitario è un terzo rispetto a 10 anni fa. Il bilancio di Toti è fallimentare e anche le risorse del Pnrr non vengono usate perché semplicemente nel piano socio sanitario non c'è scritto quanto personale serve per far funzionare la sanità ligure".
    I numeri presentati dai consiglieri regionali del Pd, Garibaldi, Sanna, Arboscello, Natale e Ioculano, sono specifici: "sono 92mila i cittadini liguri che rinunciano a curarsi, 52 milioni di euro il costo delle fughe all'anno, un buco da 35 milioni nel 2022, zero ospedali realizzati, 1200 infermieri in meno e 800 specialisti mancanti".
    Ma sono soprattutto le liste d'attesa il problema principale in una regione "dove bisogna attendere anche 8 mesi per una risonanza magnetica che andrebbe fatta entro 10 giorni e 7 mesi per una mammografia urgente, fino ai 9 mesi per una colonscopia - ha sottolineato il consigliere Arboscello-. Toti ha messo su un programma restart da 24 milioni nel 2021 di cui nessuno si è accorto dell' esistenza e ora annuncia altri 50 milioni di euro per un nuovo piano di abbattimento delle liste di attesa. Ma servono azioni concrete".
    Per Enrico Ioculano "è un piano talmente vuoto e generico da essere sostanzialmente sterile, in un momento in cui invece bisognerebbe affrontare i problemi e mettere mano a una deriva della sanità. La giunta fa di tutto per non fare sostanzialmente nulla. Esempio lampante sono le case di comunità che saranno 32 in tutta la Regione ma non si conoscono i fabbisogni di quei territori né le figure che ci andranno a lavorare".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza