Spezia: Italiano, contro Samp serve gara di sacrificio

"Come a Napoli, lì abbiamo dimostrato che sappiamo farlo"

 Sacrificio, attenzione e personalità per dare continuità alla vittoria di Napoli. Li chiede il tecnico dello Spezia Vincenzo Italiano, ai suoi giocatori per affrontare la sfida con la Sampdoria. "Il successo di Napoli ci ha permesso di lavorare con più serenità dopo tante partite dove abbiamo lasciato punti per strada" dice Italiano, che sulla partita contro i blucerchiati sottolinea come "bisognerà stare attenti a non forzare le giocate, servirà una partita di sacrificio, attenzione e personalità: se non metti in campo queste qualità prima o poi ti castigano, la Sampdoria è una squadra con un'identità precisa e ha grande solidità, sta ottenendo risultati di valore, e può disporre di calciatori che in qualsiasi momento possono risolvere le partita". È proprio il sacrificio la qualità emersa nella vittoriosa trasferta al Maradona: "Il Napoli ci ha costretto a soffrire, ci ha obbligato a giocare molto più bassi rispetto al solito, ma abbiamo dimostrato che quando c'è bisogno di giocare in una certa maniera, modificando anche qualcosa, siamo capaci di farlo".
    Contro la squadra di Ranieri, il tecnico delle Aquile punta ancora su Nzola e Gyasi, rivelazioni di questa prima parte di stagione, ma aspetta gol e giocate anche da chi, come Farias, e Agudelo, finora si è espresso a intermittenza. "Nzola e Gyasi hanno caratteristiche uniche, si sacrificano ma vanno anche forte - dice il tecnico -. Abbiamo tante qualità a disposizione là davanti, stiamo recuperando Verde, e mi aspetto che anche Farias e Agudelo tornino al gol". Proprio l'ultimo arrivato, Riccardo Saponara, potrebbe regalare qualcosa in più in fase offensiva. "È in ritardo di condizione e lo sfrutteremo per quello che può darci. Mi ha detto che gli piacerebbe lavorare come esterno sinistro. Gli piace quella zona, e ci stiamo lavorando perchè è un ruolo dove possiamo avere bisogno della sua qualità e della sua intelligenza" (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie