Uccide compagna a coltellate, poi si costituisce

A Pordenone, giunge in Questura con mani sporche di sangue

(ANSA) - TRIESTE, 26 NOV - E' giunto in Questura con le mani ancora sporche di sangue, dopo aver ucciso la compagna con numerose coltellate al collo. E' accaduto la notte scorsa a Roveredo in Piano, in provincia di Pordenone, dove è andato poi a costituirsi. La vittima aveva 34 anni, l'omicida uno di meno.
    E' stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario pluriaggravato. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Nuova Europa



    Modifica consenso Cookie