illycaffè: eliminare 175 t plastica l'anno, al via progetto

Bicchieri riciclabili nei bar.'Obiettivo carbon neutral in 2033'

(ANSA) - TRIESTE, 15 LUG - Eliminare circa 175 tonnellate di plastica l'anno e diventare carbon neutral entro il 2033. E' l'obiettivo a cui mira illycaffè con l'iniziativa #onemakesthedifference promossa nell'ambito di un piano globale di sostenibilità.
    Attraverso l'uso della tecnologia e della ricerca applicata, illycaffè - riporta una nota - ha implementato un programma pluriennale di sviluppo di prodotti rispettosi dell'ambiente e contrassegnati dall'hasthag #onemakesthedifference, per sottolineare "la differenza che ognuno di noi può fare per migliorare la salute del nostro Pianeta".
    Da questo mese, annuncia l'azienda, nuovi materiali monouso ecosostenibili, come bicchieri take-away riciclabili, saranno disponibili nei bar, nei punti vendita diretti e nel canale Vending. L'utilizzo dei bicchieri take-away, stima l'azienda, consentirà una riduzione della plastica pari a più di 175 tonnellate all'anno.
    Da ottobre inoltre, si legge nella nota, "sarà disponibile sul mercato la macchina da caffè X1 Ese & Ground, dotata di una tecnologia che la rende in grado di erogare caffè, vapore e acqua calda annullando i tempi di attesa legati al raggiungimento della corretta temperatura. Dopo ogni somministrazione la macchina entra in stand by, garantendo risparmio energetico".
    L'iniziativa, conclude l'azienda, proseguirà negli anni con lo sviluppo di ulteriori prodotti sostenibili. (ANSA).

 

Illycaffè: eliminare plastica; Pogliani, è un primo passo

Occorre che ognuno dia il proprio contributo

(ANSA) - TRIESTE, 15 LUG - #onemakesthedifference, l'iniziativa annunciata da illycaffè di eliminare 175 tonnellate
di plastica l'anno e diventare carbon neutral entro il 2033 è solo il "primo passo" di un piano globale di sostenibilità". Lo
ha precisato l'a.d. di illycaffè Massimiliano Pogliani, segnalando che l'azienda "cerca di fare la propria parte nella
sostenibilità ambientale, economica, sociale". Un ambito "in cui siamo stati un po' alfieri", ha indicato.
Ora "è importante fare uno storytelling, creare un cappello in cui raccogliere tutte le iniziative che facciamo, anche per far
conoscere ai nostri consumatori la grande attenzione che abbiamo su alcune tematiche. Lo facciamo da sempre, credo sia giusto darne rilevanza".
Già trenta anni fa, ricorda Pogliani, Ernesto Illy diceva che non c'è qualità se non c'è sostenibilità, dunque a maggior
ragione oggi è "importante che una azienda che cresce ed ha un certo ruolo e immagine, li utilizzi per stimolare comportamenti virtuosi, per lanciare messaggi positivi".
L'idea che c'è alla base è che "ognuno di noi può dare il proprio contributo, non bisogna solo delegare qualcun altro a
risolvere i problemi". Nella fattispecie, "non bisogna demonizzare la plastica: ci sono ambiti in cui ha un suo scopo,
il problema è il suo abuso e il non curarsi del corretto smaltimento, così come utilizzare materiali che hanno un impatto
devastante. Per anni la plastica è stata utilizzata senza preoccuparsi del suo riuso, di dove finisse". Va invece "ridotto
al massimo il suo utilizzo e bisogna assicurarsi che ci sia un corretto trattamento del post utilizzo, un corretto riciclo. Noi
ci impegniamo, speriamo lo facciano tutti", ha concluso. (ANSA).


   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Nuova Europa



    Modifica consenso Cookie