Comunali: il Pd riconquista Imola dopo debacle M5s

Panieri sindaco col 57,4%,batte candidato fedelissimo di Salvini

Dopo lo sgretolamento della giunta Cinque Stelle, guidata da Manuela Sangiorgi, durata circa due anni dopo aver trionfato come baluardo pentastellato nel cuore dell'Emilia-Romagna, Imola torna al Pd. Quando sono state scrutinate 62 sezioni, come si evince dal sito del Viminale, Marco Panieri è il nuovo sindaco. Al giovane candidato, sostenuto da una coalizione allargata, il Pd aveva affidato il compito di riconquistare quello che il centrosinistra considerava fino a poco tempo fa un proprio feudo intoccabile. Missione riuscita.

Battuto al primo turno, col 57,42% dei voti, il candidato di centrodestra Daniele Marchetti, consigliere regionale e fedelissimo di Matteo Salvini, che si è fermato al 26,73%. Ciò che restava del M5s a Imola era nelle mani dell'ex magistrato Ezio Roi, che ha ottenuto il 6,30%. Ha fatto meglio del candidato pentastellato anche Carmen Cappello (7,54%), in campo con una propria lista, che tre anni fa da candidata del centrosinistra fu protagonista della storica caduta della roccaforte.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie