Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

In Piemonte il primo Graziella Day domenica 10 settembre

In Piemonte il primo Graziella Day domenica 10 settembre

La bici nata nel 1964, 'la Rolls Royce di Brigitte Bardot'

TORINO, 07 settembre 2023, 18:49

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sarà il Piemonte, e in particolare la località turistica di Prali, ultimo comune della Val Germanasca, a ospitare domenica 10 settembre dalle 10 il primo Graziella day. Una bici che tutti hanno provato almeno una volta nella vita: era il 1964 quando Rinaldo Donzelli progettò un nuovo modello a cui diede il nome di Graziella, prendendo spunto dal nome di una delle riviste femminili di quell'anno, Grazia.
    Pubblicizzata come 'la Rolls Royce di Brigitte Bardot', divenne popolarissima e rappresentò una rivoluzione: se fino agli anni Cinquanta la bici era solo un mezzo di trasporto, negli anni del boom economico la Graziella divenne, invece, uno status symbol della nuova gioventù benestante. Modificata e migliorata nel 1971, fu poi prodotta fino alla fine degli anni Ottanta.
    Ospite speciale e padrino di questa prima edizione sarà Erich Costantino di Graziella Extreme, specializzato in imprese estreme. È stato dieci volte sullo Chaberton con la Graziella ma la sua biografia è tutta da ascoltare. Si è lanciato - ovviamente con una Graziella - dal Cervino: una folle discesa su neve, pietre e strade asfaltate. Poi è finito nuovamente sui giornali perché ha ripetuto l'impresa sull'Etna. Sarà presente anche gruppo Fanatic Graziella di Condove, un team che nel suo piccolo vanta altre imprese, come i mille metri di dislivello, da Omegna alla cima del Mottarone percorsi rigorosamente in Graziella, o la salita (dieci chilometri) da Condove a Frassinere. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza