Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lepore, candidiamo le Due Torri di Bologna a patrimonio Unesco

Lepore, candidiamo le Due Torri di Bologna a patrimonio Unesco

L'idea è quella di allargare il sito che già comprende i portici

BOLOGNA, 29 ottobre 2023, 20:07

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

BOLOGNA - Allargare il sito bolognese di patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, che attualmente comprende i portici, alle Due Torri. È la proposta del sindaco Matteo Lepore, che ha lanciato la proposta tornando a parlare del cantiere di consolidamento che riguarderà la Garisenda (la più bassa e pendente delle due) con un impatto molto rilevante e ancora tutto da definire sulla mobilità cittadina, per un cantiere che durerà anni.
    "La torre - ha detto Lepore - verrà restaurata e messa in sicurezza per i prossimi secoli. La proposta è di candidare come patrimonio dell'umanità Unesco le due torri. Oggi scriverò al ministro Sangiuliano e all'Unesco: abbiamo già i portici riconosciuti come patrimonio, vorremmo allargare il sito. Questo significa che il progetto del restauro dovrà essere all'altezza con un comitato internazionale e l'aiuto di tutto il paese e di tutto il mondo per restituire alla collettività questo bene così prezioso per i bolognesi e non solo. Credo che si tratti anche di una grande operazione culturale, perché il simbolo della nostra città lo merita".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza