Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Via Appia candidata Unesco, Mazzi: "Scelta di grande valore"

Via Appia candidata Unesco, Mazzi: "Scelta di grande valore"

Conclusi i lavori della missione di valutazione del Mic

ROMA, 03 ottobre 2023, 18:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Candidare la Via Appia, Regina Viarum, alla lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco per il 2024 ha un grande valore storico e simbolico per il patrimonio archeologico e culturale: espressione di un progetto audace e grandioso dell'antichità, che costituì l'origine dell'intero sistema romano di comunicazione e il fondamento dell'articolata viabilità del bacino del Mediterraneo". Così Gianmarco Mazzi, sottosegretario alla Cultura, a conclusione della riunione finale tenutasi nell'ambito della missione di valutazione sulla via più importante dell'Italia antica presso il ministero della Cultura.
    "Un risultato che ho auspicato e fortemente sostenuto, nel quale è stato fondamentale anche il dialogo continuo tra il Mic e gli organismi consultivi dell'Unesco" ha aggiunto il sottosegretario ringraziando Sanjin Mihelic, esperto dell'Icomos - International Council on Monuments and Sites. "Nelle sue lunghe giornate di sopralluoghi credo abbia potuto esperire un intenso e coinvolgente percorso di candidatura. Un ampio processo partecipativo e corale, che ha visto il coinvolgimento di numerosissimi Uffici del Mic, centrali e periferici, oltre a quello di 4 Regioni, 13 tra città metropolitane e province, 73 comuni, 14 enti parco, cui si aggiunge anche il prezioso contributo della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, di numerosi atenei italiani e stranieri, di oltre cento associazioni e club, di operatori di settore e tecnici, di molteplici comunità disseminate sul territorio dell'Italia centro-meridionale".
    "Questa giornata rappresenta quindi - ha concluso - un momento significativo del percorso di candidatura. Auspico che il coinvolgimento di tante e importanti risorse possa far rivivere la via Appia nel suo inestimabile valore di eredità culturale per l'intera Umanità".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza