Covid: Car, consumi di pesce nelle tavole delle feste +20%

Centro Agroalimentare Roma, riscoperti i negozi di prossimità

Redazione ANSA ROMA

- Nonostante le tavolate ristrette durante le feste i consumi di pesce sono aumentati del 20% in volume rispetto allo scorso anno, mentre quelli di ortofrutta del 10%. Lo fa sapere il Centro Agroalimentare Roma (Car), il più grande mercato all'ingrosso italiano, tirando le somme degli acquisti tra Natale e Capodanno.

"Abbiamo fatto tutto ciò che potevamo per favorire i consumi", fa sapere il direttore generale del Car, Fabio Massimo Pallottini, "permettendo l'accesso gratuito al mercato e promuovendo con il nostro president chef Fabio Campoli una serie di tutorial per la preparazione del pesce in casa".

Aperture che hanno consentito ad oltre mille famiglie di consumare pesce fresco a prezzi contenuti, rileva Pallottini, evidenziando anche "la riscoperta da parte dei romani dei negozi di prossimità, soprattutto per i prodotti ittici, grazie a tanti piccoli commercianti che hanno investito sui semi-preparati e sulle consegne a domicilio, in una sfida ai giganti dell'e-commerce".


Tra i prodotti ittici più gettonati, rileva il Car, scampi, gamberi rossi e calamari, seguiti da orate e spigole con preferenza alle pezzature o molto grandi (1,5kg -2kg) o molto piccole (300g-400g). Quanto ai prezzi del fresco sono in linea con quelli praticati nei periodi natalizi, in live rialzo rispetto agli altri mesi, mentre per i prodotti congelati sono rimasti invariati. Per quanto riguarda l'ortofrutta, il minor numero di commensali ha fatto diminuire la spesa media delle famiglie che si sono orientate verso acquisti più proporzionati senza troppi sprechi. Bene i prodotti tradizionali del periodo, come broccoli, carciofi, puntarelle, finocchi e insalate, come anche i prezzi. L'andamento climatico favorevole ha determinato il rapido sviluppo delle colture, anticipandone in molti casi la raccolta e riversando sul mercato volumi piuttosto consistenti, inoltre lo stop della ristorazione ha influito sui listini spesso al di sotto della media stagionale. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie